Milano, picchia la compagna davanti al figlio di 7 anni: arrestato

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)

L'uomo, 39enne, avrebbe picchiato la compagna, di 30 anni, perché sospettava un tradimento. All'arrivo della polizia l'uomo ha aggredito anche gli agenti  

L'uomo, ubriaco e convinto di essere stato tradito, ha preso a pugni e schiaffi la compagna davanti al figlioletto di 7 anni, costringendo la donna a scappare di casa con il bambino e rifugiarsi negli uffici del commissariato di polizia della zona. Quando poi gli agenti si sono presentati sul pianerottolo del suo appartamento lui, esperto di kickboxing, ha dato in escandescenza e li ha aggrediti. Per questo nella sera di sabato 13 aprile un romeno di 39 anni è stato arrestato per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale e indagato per maltrattamenti in famiglia.

La ricostruzione

Poco prima delle 22, in via Brusuglio, sotto i fumi dell'alcol, il 39enne avrebbe picchiato la compagna, connazionale di 30 anni, davanti al loro figlioletto, accusandola di avere una relazione con un altro. Lei impaurita, con l'aiuto della vicina di casa, ha dato l'allarme e assieme al bimbo si è rifugiata al commissariato zona Comasina. Poi l'arresto dell'uomo che dopo aver picchiato la donna ha aggredito anche gli agenti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.