Milano, corteo di militanti antifascisti per ricordare Dax

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Nuovo murales in Darsena in ricordo di Dax, il militante di sinistra ucciso nella notte tra il 16 e il 17 marzo del 2003 in via Brioschi davanti a un locale. Ieri nel corteo, presente anche la madre Rosa

In ricordo di Davide Cesare c'è un nuovo murales in Darsena a Milano, a due passi da corso Ticinese. "La lotta non si arresta. Contro carcere e capitale, complici e solidali" e il volto di Dax, in ricordo del militante di sinistra ucciso nella notte tra il 16 e il 17 marzo del 2003 in via Brioschi davanti a un locale (dove c'è una targa che lo ricorda) da Federico, Mattia e Giorgio Morbi, simpatizzanti di estrema destra. Cesare faceva parte del centro sociale O.r.so.

Il corteo

Ed è proprio dalla Darsena, in Piazza XXIV Maggio, che ieri sera, sabato 16 marzo, è partito il corteo di quasi un migliaio di persone, secondo gli organizzatori, tra militanti del coordinamento Memoria Antifascista e centri sociali. Hanno sfilato lungo corso di Porta Ticinese, per raggiungere via Brioschi, luogo dell'omicidio dove c'è la targa che ricorda Dax, per poi chiudere il corteo in via Emilio Gola, dove abitava il giovane.

La madre di Dax

In corteo anche Rosa, mamma di Davide: "Chi ha un'ideologia diversa sarebbe felice, se tutto cadesse nel dimenticatoio. Davide credeva fino in fondo in quello che faceva e i giovani di oggi, quando racconto la sua storia, mi ringraziano: non è vero che sono disinteressati, hanno una coscienza antifascista".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.