Treno per Milano ritarda per un guasto: passeggera si sente male

Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)
2' di lettura

Il treno, partito da Torino, è arrivato con un'ora e mezzo di ritardo a Milano Centrale per un guasto alle porte e il seguente malore di una passeggera 

Ritardo di un'ora e mezzo per un treno Regionale Veloce con centinaia di passeggeri, partito da Torino Porta Nuova alle 8.54 e diretto a Milano Centrale. Il convoglio, affollato soprattutto di persone dirette alla Fiera dell'Artigianato di Rho (Milano), è rimasto fermo alla stazione di Vercelli per un guasto al sistema di chiusura di una porta. A causarlo, secondo quanto ricostruito da Trenitalia, sarebbe stato l'eccessivo assembramento di passeggeri, che ha scardinato la porta rendendo necessario l'intervento dei tecnici per ripararla e proseguire così in sicurezza il viaggio.

Il treno ripartito con 50 minuti di ritardo

Solo alle 10.39, con 50 minuti di ritardo, il treno è ripartito in direzione di Milano. Qualche passeggero ha avvertito le forze dell'ordine, mentre altri, grazie alle porte aperte pochi minuti prima della partenza, sono scesi e non sono più risaliti a bordo.

Una passeggera si è sentita male a Magenta

Il convoglio è rimasto fermo per altri trenta minuti a Magenta perché, secondo quanto riferito da Trenitalia, una passeggera si è sentita male, ed è stato necessario l'intervento del 118. Il treno, che era partito da Torino Porta Nuova alle 8.54, è così arrivato nella stazione di Milano Centrale alle 12.10, anziché alle 10.46.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"