Barriere A14,Lega chiede stato emergenza

Abruzzo
l-aquila

Chiesti 200 mln euro per ristoro danni economici e ambientali

(ANSA) - PESCARA, 17 GEN - Il capogruppo della Lega in Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, chiede al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza e lo stanziamento di almeno 200 milioni di euro per la grave situazione relativa alla tratta abruzzese dell'autostrada A14: con una risoluzione consiliare si chiede al presidente Marsilio di attivare le procedure come da codice della Protezione civile a seguito dei restringimenti di carreggiata e della parziale chiusura al traffico dei mezzi pesanti tra i caselli di Pineto e Pescara Nord. "Il Governo - scrive Quaresimale - deve prendere atto che la situazione assume sempre più i connotati emergenziali sotto il profilo ambientale, sanitario, di circolazione dei mezzi e per la sicurezza dei cittadini. Il tutto con gravi danni per l'economia ed il turismo. Il caos determinato ormai da mesi a seguito delle misure adottate dalla magistratura, oltre a far emergere gravi lacune nella manutenzione e nella progettazione autostradale, ha causato un autentico disastro ambientale ed economico".
   

L'Aquila: I più letti