Gdf sequestra frantoio nel Pescarese

Abruzzo
l-aquila

Procura indaga per truffa da circa 300mila euro

(ANSA) - PESCARA, 13 DIC - Operazione dei finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Popoli (Pescara) che hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di sequestro emessa dalla Procura della Repubblica di Pescara nei confronti di un frantoio sociale e relative pertinenze. La misura restrittiva ha interessato l'opificio che ospita il frantoio, il terreno circostante, circa cinquemila metri quadrati, nonché macchinari e attrezzature che saranno oggetto di valutazione e stima da parte di un perito incaricato dall'Autorità Giudiziaria.
    L'indagine ha permesso di delineare l'ipotesi di truffa concernente un'anomala nomina di liquidatore della società cooperativa e contestuale formalizzazione di vendita dei beni a un soggetto privato che, nel complesso, risultano ceduti a un prezzo irrisorio rispetto al reale valore. L'importo, in corso di quantificazione, dovrebbe aggirarsi sui 300 mila euro. Per quattro persone, a vario titolo coinvolte nella vicenda, l'autorità giudiziaria ha ravvisato la sussistenza di gravi indizi.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24