Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Napoli Città Libro, torna la fiera dell'editoria: il programma

I titoli delle 8 di Sky TG24 del 02/04

4' di lettura

Dal 4 al 7 aprile la manifestazione promossa dall'Associazione Liber@Arte anima gli ambienti di Castel Sant'Elmo. Tra gli ospiti ci saranno Raffaele La Capria e il premio Pulitzer Jhumpa Lahiri

Dal 4 al 7 aprile la fiera "Napoli Città Libro" ospita nel capoluogo partenopeo numerosi editori e scrittori nazionali e internazionali, pronti a dialogare con i lettori. La manifestazione dedicata al mondo della cultura e dell'editoria, si terrà a Castel Sant'Elmo e avrà tra i suoi ospiti anche il premio Pulitzer Jhumpa Lahiri, Raffaele La Capria, Pippo Baudo, Licia Troisi, Rita Dalla Chiesa e Francesco Piccolo.

Il tema

La seconda edizione di Napoli Città Libro, promossa dall'Associazione Liber@Arte, avrà come tema "Approdi" perché nell'intenzione della manifestazione la cultura è vista come un porto sicuro. "In un’epoca in cui il confine tra opinioni e fatti è sempre più sbiadito è necessario fermarsi e ritornare ai fondamentali: questo tema è un appello allo spirito critico per una riflessione mirata, stabile ed equilibrata", si legge sul sito dell'evento. La conoscenza e l'informazione, insieme all'approfondimento, sono le azioni necessarie per comprendere il mondo, "offrendo un riparo dalle tempeste della disinformazione e dai moderni canti di Sirena". Il tema di Napoli Città Libro sarà declinato secondo quattro "punti cardinali", chiamati Ancore: cultura, frontiere, responsabilità e politica.

Il programma

Napoli Città Libro articola il suo programma su quattro giornate. Al primo punto cardinale - la cultura - il saggista e giornalista Armando Torno dedica la sua lectio magistralis, spiegando perché si tratta di un porto di arrivo e ripartenza (4 aprile, ore 11.30, Sala Ponente). Di frontiere, confini e migrazioni parleranno gli storici Carlo Greppi e Giovanni De Luna (7 aprile, ore 12.30, Sala Ponente). La responsabilità sarà al centro dell'incontro tra il missionario e attivista Alex Zanotelli con la giornalista Valentina Furlanetto, (5 aprile, ore 17, Sala Libeccio). Si parlerà anche di sirene con gli antropologi Elisabetta Moro e Marino Niola (6 aprile, ore 17, Sala Levante). E tra le "sirene" moderne attenzione sarà dedicata ai social network, di cui si occuperanno Romina Farace e Luca Ribustini, insieme a Maria Teresa Giglio e Angela Marino, parlando del caso di Tiziana Cantone (7 aprile, ore 15, Sala Levante).

Gli ospiti da non perdere

Accanto agli eventi che guideranno una riflessione generale sugli Approdi, ci sarà uno spazio speciale, chiamato "Un'ora", in cui molti ospiti e protagonisti della scena culturale italiana, incontreranno il pubblico, dialogando su temi e libri. Inizia Raffaele La Capria con una lectio inaugurale sulla vita e il rapporto, fra verità e trasfigurazione narrativa, con Napoli (4 aprile, ore 12.30, Sala Ponente). La scrittrice premio Pulitzer Jhumpa Lahiri racconterà l'equilibrio fra libertà e appartenenza come bussola di vita (7 aprile, ore 11.30, Sala Ponente). Gianrico Carofiglio illustrerà come il metodo investigativo possa aiutarci a scovare la verità dentro noi stessi (5 aprile, ore 18, Sala Rosa dei Venti). Lo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo parlerà di finzione (6 aprile, ore 16, Sala Libeccio), mentre Francesco Piccolo attaccherà al cuore gli stereotipi e le contraddizioni della mascolinità insieme alla collega scrittrice Ester Viola (6 aprile, ore 18, Sala Rosa dei Venti). Sabato 6 aprile sarà il giorno anche di Licia Troisi, che parlerà della ricerca scientifica come spunto per il fantasy alle ore 16 nella Sala Rosa dei Venti. Tra gli ospiti sarà presente anche Pippo Baudo, che racconterà la sua straordinaria carriera fra aneddoti e ricordi (4 aprile, ore 16, Sala Rosa dei venti). In programma infine un incontro con la conduttrice Rita Dalla Chiesa (7 aprile, ore 15, Sala Libeccio).

Luoghi e biglietti

Napoli Città Libro si terrà nel Castel Sant'Elmo. La fortezza s trova sulla collina del Vomero, offrendo ai visitatori una delle viste più belle del Golfo di Napoli. Attorno all'Auditorium si sviluppano tre sale - Levante, Ponente e Libeccio - che ospiteranno gli incontri in programma. È possibile raggiungere Castel Sant'Elmo con la L1 della metropolitana scendendo alla fermata Vanvitelli, oppure con gli autobus 128, C31 e C32 fino a piazzale San Martino, o utilizzando la funicolare. Il biglietto di ingresso costa 5 euro e si può acquistare anche online. Sono disponibili riduzioni e biglietti omaggio per minori fino agli 8 anni, disabili, guide turistiche e membri ICOM.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"