Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sanremo 2019, Baglioni: “Mi sono commosso con Baudo e Questo piccolo grande amore”

2' di lettura

Il conduttore e direttore artistico del Festival a Sky tg24: “Ho rivissuto il 1985, quando salii su quel palcoscenico che non avrei mai più calcato”. E aggiunge: “Tanto pubblico giovane e siamo già sui livelli dell’anno scorso”

Introdotto sul palco dell’Ariston da Pippo Baudo per cantare il suo classico “Questo piccolo grande amore”, Claudio Baglioni ammette di essersi commosso, rivivendo nella seconda serata del Festival (FOTO), il momento in cui 34 anni fa ricevette un premio come “Canzone d’amore del secolo” per il suo pezzo cult. “Mi ha ricordato il 1985 - racconta Baglioni ai microfoni di Sky tg24 - quel palcoscenico che poi non avrei mai più calcato. Io non ho mai fatto il concorrente a Sanremo e poi l’ironia del destino mi ha portato dall’altra parte”. Fu quella infatti la sua unica apparizione a Sanremo, prima di tornare, nel 2018, indossando però i panni di conduttore e direttore artistico. Un tuffo nel passato che ha emozionato Baglioni: “Mentre cantavo, ho riconsiderato una carriera intera che adesso compie 50 anni e mi son detto: però quanta fortuna, come m’è andata bene”. (LO SPECIALE SU SANREMO)

“Io dirottatore artistico”

Parlando della sua seconda edizione consecutiva alla guida della kermesse ligure, Baglioni si definisce scherzando un “dirottatore artistico” perché spiega “il Festival è come una barca, tutti lo tirano da una parte o dall’altra e il dirottatore artistico ha il compito di portarlo nel posto giusto che non sa nemmeno lui quale sia”.

“Sanremo tra tradizione e innovazione”

Il cantautore romano spiega poi la presenza all’Ariston di molti artisti molto conosciuti tra i giovani, ma non noti in generale al grande pubblico. “Molti dicono che sia stata una scelta audace quella di andare a scegliere, insieme alla commissione selezionatrice, una serie di canzoni che rappresentano l’attualità della musica che sia ascolta oggi. D’altronde ho sempre pensato che Sanremo oltre ad essere un bellissimo museo che conserva la tradizione abbia bisogno di innovazione e di diventare una mostra contemporanea quale si sta rivelando”. Baglioni parla di “grande successo” ed è soddisfatto perché “tantissimo pubblico giovane torna a vedere Sanremo” e “siamo ai livelli dell’anno scorso”.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"