Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Da Leonardo a Picasso, le mostre da vedere in Italia nel 2019

6' di lettura

Sarà un anno molto ricco di eventi per gli amanti dell'arte. Il motore di moltissime iniziative sarà Leonardo da Vinci, di cui ricorre il cinquecentenario della morte. Ma i riflettori saranno puntati anche sulle opere di Hayez, Segantini e tanti altri

Il 2019 sarà un anno molto ricco di eventi per gli amanti dell'arte. Il motore di moltissime iniziative artistiche sarà Leonardo da Vinci, di cui ricorre il cinquecentenario della morte. Ma i riflettori saranno puntati anche sulle opere di Picasso, Hayez e Segantini. Ecco tutte le mostre da vedere nel 2019:

Milano e l'anno di Leonardo

In occasione dei cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, il genio toscano sarà celebrato in molte città d'Italia. Prima tra tutte, Milano, città leonardesca per eccellenza dato che qui il grande artista visse per quasi vent'anni. A lui sarà dedicato il programma "Milano e Leonardo", composto di numerosi eventi tra cui l'apertura straordinaria della Sala delle Asse nel Castello Sforzesco il 2 maggio 2019. Fino al 2 gennaio 2020 sarà possibile seguire un percorso multimediale che trasporterà il visitatore nella Milano di Leonardo. La mostra "Leonardo e la Sala delle Asse tra Natura, Arte e Scienza", in programma dal 16 maggio al 18 agosto 2019 nella Cappella Ducale, permetterà di individuare le relazioni iconografiche e stilistiche tra le decorazioni artistiche della Sala delle Asse e la cultura figurativa di altri maestri di ambito toscano. A Palazzo Reale si terranno due mostre: la prima sarà "Il meraviglioso mondo della natura prima e dopo Leonardo" (4 marzo - 23 giugno 2019), mentre la seconda sarà "La Cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro in seta e argento" (7 ottobre 2019 - 23 gennaio 2020). In questa occasione sarà presentata per la prima volta dopo il suo restauro la copia del "Cenacolo" di Leonardo realizzata ad arazzo fra il 1505 e il 1510 su commissione di Luisa di Savoia e di Francesco Duca d’Angouleme. Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia ci sarà la "Leonardo da Vinci Parade", iniziativa che metterà in mostra modelli storici e affreschi di pittori lombardi del Cinquecento (qui il programma completo).

Milano, le altre mostre

Dal 21 febbraio al 2 giugno a Palazzo Reale arriva la mostra "Antonello da Messina. Dentro la pittura". Infine, dal 9 marzo al 23 giugno 2019 Palazzo Reale dedicherà il suo spazio a una grande esposizione monografica su Ingres intitolata "Jean-Auguste-Dominique Ingres. La vita artistica al tempo dei Bonaparte".

Roma, le mostre da non perdere

Il programma delle mostre romane del 2019 è ancora in fase di definizione. L'unica certezza è data dalla grande mostra dedicata a Picasso, che sarà allestita presso la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea. L'evento, a cura di Mondo Mostre Skira, si intitolerà "Picasso 1953-1973" e celebrerà gli ultimi vent'anni di attività del pittore. Nella stessa location si potranno anche osservare le nuove opere di sette artisti contemporanei, che segneranno una ulteriore evoluzione del progetto "Time is Out of Joint".

Firenze: tutte le mostre imperdibili

Anche Firenze omaggerà l'anno leonardesco, dedicando all'artista la dodicesima edizione di Florence Biennale, in programma dal 18 al 27 ottobre 2019. In questo contesto Leonardo Da Vinci sarà analizzato come esempio per la creatività contemporanea e come inesauribile fonte d'ispirazione da cinque secoli per artisti e creativi. Il programma espositivo della Galleria degli Uffizi per il 2019 sarà molto ricco. Innanzitutto nel capoluogo toscano si festeggiano i cinquecento anni dalla nascita di Cosimo I, il granduca che fece costruire il polo museale. Dal 6 giugno al 29 settembre 2019 si terrà "I cento Lanzi del Principe", un omaggio a Cosimo in cui si ripercorre la storia della guardia medicea. Nello stesso periodo saranno esposti gli arazzi a lui dedicati e il Villano con la Botticella, prima scultura realizzata per Boboli, la nuova residenza dei granduchi del tempo. Dall'8 gennaio al 5 maggio 2019 Palazzo Pitti ospiterà "Animalia Fashion", una mostra dedicata al ruolo degli animali nel mondo della moda. Nella stessa location dal 14 febbraio al 2 giugno 2019 i visitatori potranno scoprire l'opera dell'artista Kiki Smith nella mostra "What I saw on the road".

Le mostre da non perdere al Sud

Dal 15 febbraio al 30 giugno 2019 sarà inaugurata la mostra "Chagall. Sogno d'Amore" presso la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, a Napoli. Saranno esposte olter 150 opere tra dipinti, acquerelli, disegni e incisioni, che raccontano l'innamoramento del pittore con la città partenopea. Curata da Dolers Durán Úcar, racconta il mondo immaginario dell’artista fatto di poesia ma anche segnato dalle scosse della guerra. A Palazzo Arnone, Cosenza, dal 25 gennaio al 24 marzo 2019 si terrà una mostra dedicata a Rembrandt e alle sue più rappresentative incisioni. Per questo protagonista del Seicento, questa forma espressiva non rappresenta un'arte minore rispetto alla pittura ma un campo parallelo di sperimentazioni stilistiche. L'evento mira a celebrare i 350 anni dalla sua morte.

Altri eventi da non perdere

Il 2019 sarà anche l’anno dell’edizione numero 58 della Biennale di Venezia. Il tema scelto per il nuovo appuntamento curato da Ralph Rugoff sarà dedicata al tema "May you live in interesting times": appuntamento dall'11 maggio al 24 novembre. Il 9 febbraio sarà la volta di "Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini", una grande mostra che a Forlì, ai Musei San Domenico, fino al 16 giugno, si propone di fare il punto su tutto il secolo con una nuova lettura critica, presentando le opere di molti dei grandi protagonisti del tempo. Dal 14 febbraio al 6 giugno a Genova ci sarà "Caravaggio e i genovesi. Committenti, collezionisti, pittori": la mostra sarà ospitata a Palazzo della Meridiana, dove saranno raccontati i rapporti tra il capoluogo ligure e il grande maestro lombardo.

Matera 2019: le mostre

Il 2019 vedrà Matera protagonista in qualità di Capitale Europea della Cultura Possibile. Tra i numerosi eventi in programma (qui il calendario completo), con l'esordio del nuovo anno saranno inaugurate quattro mostre che cercheranno di tracciare le principali coordinate della storia dell'umanità. "Ars Excavandi" sarà incentrata sulle città rupestri nel mondo. La mostra è curata dall’architetto e urbanista, esperto Unesco, Pietro Laureano, e sarà inaugurata a Matera il 19 gennaio 2019. "Rinascimento visto da Sud" sarà dedicata alle più importanti emergenze culturali. L'esposizione sarà curata da Marta Ragozzino, Direttrice del Polo Museale della Basilicata: aprirà a Matera il 19 aprile 2019. "La poetica dei numeri primi" racconterà la scienza e la matematica con un focus su Pitagora. Sarà curata da Piergiorgio Odifreddi, uno dei maggiori divulgatori scientifici italiani, e verrà inaugurata il 21 giugno del 2019 a Metaponto. Infine "Stratigrafie. Osservatorio dell’Antropocene", indagherà la nuova era geologica definita dalle azioni dell’uomo. Sarà curata dal fotografo e film-maker Armin Linke e sarà inaugurata a Matera il 6 settembre 2019.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"