Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

È morto Norman Gimbel, premio Oscar autore di "Killing me softly" e di “Happy Days"

2' di lettura

Il paroliere statunitense aveva 91 anni. È stato il paroliere di successi come la versione inglese di "The Girl from Ipanema” e "Killing me softly with his song”, che cantata da Roberta Flack gli valse un Grammy. Nel 1980 vinse un Oscar per la miglior canzone originale

Norman Gimbel, autore e paroliere musicale americano, è morto a 91 anni. Vincitore di un premio Oscar, è il creatore della canzone "Killing me softly with his song" e di numerose sigle tv tra cui quella della serie "Happy Days". Gimbel è deceduto il 19 dicembre a Montecito, ha riferito suo figlio Tony all'Hollywood Reporter. Ma la notizia è trapelata solo con dieci giorni di ritardo.

La carriera di Gimbel

L'autore newyorchese aveva scritto le parole in inglese della canzone della bossanova brasiliana "The Girl from Ipanema", ma è soprattutto "Killing Me Softly with his song" ad averlo reso famoso. In tandem con il compositore Charles Fox, vinse il Grammy per la canzone dell'anno nella prima versione del 1973 cantata da Roberta Flack. In seguito il brano è stato oggetto di molte cover, tra cui quella famosissima dei Fugees. La canzone fu ripresa anche nel cinema, come in un'indimenticabile scena di “About a Boy” con Hugh Grant. Il duo Gimbel-Fox fu anche autore di "Happy Days", nel 1976, sigla dell'omonima serie tv che ha avuto grandissimo successo anche in Italia.

L’Oscar nel 1980

Gimbel nel 1980 ha vinto il premio Oscar insieme a David Shire per la miglior canzone originale con "It Goes Like It Goes" cantata da Jennifer Warnes nel film "Norma Rae” dell’anno precedente. Nel 1984 Gimbel è entrato a far parte della Hall of Fame degli autori musicali.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"