Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Addio Angelo Conti: è morto "Sigaro", frontman della Banda Bassotti

Angelo Conti è scomparso all'età di 62 anni (foto: profilo Facebook Banda Bassotti)
2' di lettura

Dopo una breve malattia, il chitarrista e cantante si è spento all'età di 62 anni a Roma, sua città natale. Gli altri membri del gruppo lo hanno ricordato sul profilo Facebook della band

Il mondo della musica dice addio a Angelo Conti, detto "Sigaro", chitarrista e frontman della Banda Bassotti. Il musicista nato a Roma nel 1952 è scomparso all'età di 62 anni dopo una breve malattia. I suoi compagni lo hanno ricordato sul profilo Facebook della band: "Chi lotta non sarà mai schiavo. Ciao Sigaro". Il 13 dicembre alle 8 sarà allestita la camera ardente al Gemelli di Roma. Dopo, alle 12:30, ci sarà l'ultimo saluto al Tempio Egizio del Cimitero Monumentale al Verano.

La storia della Banda Bassotti

La Banda Bassotti si è formata a Roma nel 1987. Una delle storiche formazioni di combat rock romane, era composta da Angelo Conti detto "Sigaro", Gianpaolo "Picchio" Picchiami e David Cacchione. I tre avevano creato il gruppo durante le pause di lavoro in cantiere, dove lavoravano come manovali. Accomunati dalla militanza politica, il loro stile era un mix di influenze che andava dai Clash al reggae, al 2 tone ska britannico.  

I temi affrontati dalla band

Diverse sono state le cause sposate dalla Banda Bassotti con le loro canzoni: da quella del popolo palestinese fino al sostegno ai ribelli insorti contro Kiev dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, passando per l'appoggio alle rivendicazioni di paesi dell'America Centrale come El Salvador o il Nicaragua. Il debutto avviene nel 1991 con la partecipazione alla raccolta di canzoni "Balla e difendi", seguita ad un anno di distanza dal loro primo album "Figli della stessa rabbia" (1992). Verranno poi una serie di lavori accomunati dall'impegno politico e da una linea ideologica ben definita: "Bella Ciao" (1993), "Avanzo de cantiere" (1995), sino agli ultimi lavori "Siamo guerriglia" (2012), "Rumbo al Socialismo XXI" (2013) e "Banditi senza tempo" (2014).

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"