Bob Dylan, l'album Blood on the Tracks diventerà un film di Guadagnino

Bob Dylan (foto di repertorio: Fotogramma)
2' di lettura

Il regista italiano sta lavorando a una pellicola che porterà sul grande schermo il celebre disco uscito nel 1975. Racconterà gli anni Settanta mettendo al centro i temi messi in musica dal menestrello di Duluth

"Blood on the Tracks", uno degli album più famosi di Bob Dylan, diventerà un film. A portarlo al cinema sarà il regista Luca Guadagnino, reduce dalla realizzazione del remake "Suspiria", ora impegnato con lo sceneggiatore Richard LaGravenese in questo ambizioso progetto. Lo ha rivelato lo stesso Guadagnino in un'intervista al New Yorker.

"Blood on the Tracks" al cinema

Guadagnino e LaGravanese partiranno dalle dieci tracce di "Blood on the Tracks" per snodare una storia che attraverserà gli anni Settanta e racconterà le atmosfere e i temi sociali dell'epoca. LaGravanese, che ha acquistato i diritti teatrali del disco di Bob Dylan, prevede di avere una bozza della sceneggiatura a luglio.

La riedizione del disco

Uscito nel 1975, "Blood on the Tracks" è uno dei dischi più amati del menestrello di Duluth. Contiene il celebre brano "Tangled Up in Blue" e Rolling Stone lo ha classificato al sedicesimo posto nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi. La notizia della trasposizione cinematrografica firmata Guadagnino-LaGravanese coincide con quella dell'uscita di un boxset deluxe di "Blood on the Tracks". Si chiamerà "More Blood, More Tracks" e raccoglierà ogni registrazione realizzata durante la costruzione dell'album. L'uscita del cofanetto è prevista per il 2 novembre.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"