Alla ricerca dell'oro perduto

La copertina del primo volume dell'Età dell'oro
3' di lettura

Arriva in libreria per Bao Publishing "L'Età dell'oro".  Cyril Pedrosa e Roxanne Moreil, ci portano in una potente saga cavalleresca in cui l'avventura si mescola alla politica e alla ricerca dell'uguaglianza smarrita fra gli uomini

Quando inizi “L’Età dell’oro” di Cyril Pedrosa, immagini di trovarti davanti alla classica storia cavalleresca con tutti i suoi archetipi: il re saggio morto, una figlia erede al trono illuminata e gli intrighi di corte che complicano tutto. Sullo sfondo il popolo affamato, i signorotti che aumentano le gabelle, il bisogno di una nuova generazione di regnanti più saggia. Sia chiaro: tutto questo c’è e gli appassionati del genere, troveranno combattimenti e lunghi viaggi a cavallo, spie e traditori, soldati fedeli e valorosi. Almeno nelle prime pagine. Perché poi il libro prende tutt’altra direzione. E pur muovendosi su scenari riconoscibili, inizia una svolta sorprendente.

Un viaggio politico

Pedrosa e Moreil raccontano un viaggio difficile e affascinante negli archetipi stessi dell’uguaglianza fra gli uomini e lo fanno nell’epoca più lontana possibile da quei valori: il medioevo, quando la democrazia della polis greca era ormai sepolta da secoli e l’uguaglianza illuminista ancora lontanissima. Proprio in quest’epoca scura e claustrofobica, dunque, decidono di ambientare un’avventura in cui il popolo va sempre più alla ricerca del mito di un’età egualitaria .“La natura ha dato a tutti la medesima forma e tutti riscalda del medesimo calore” ricorda questo libro clandestino e ancestrale, “l’Età dell’oro”, vicino ai testi sacri delle grandi religioni monoteiste.

Le donne al potere

Una graphic novel, originale e ricchissima nei disegni e nei colori quasi pastosi e sempre molto potenti e presenti ad accompagnare il viaggio epico della principessa Tilda, con i suoi fidi Tankred e Bertil, nella lotta per conquistare il suo Regno, usurpato dagli intrighi di corte orditi dalla Regina Madre. Un viaggio a tratti allucinato, in cui i tre approderanno anche in una comunità di sole donne contadine e guerriere che vivono al riparo dal “furore del mondo”. Mi fermo qui nel racconto di questo volume sorprendente e che non molla mai una pagina fino a un finale apertissimo e abile nel far sperare nell’uscita quanto prima del secondo volume. 

Gli autori

Cyril Pedrosa, francese di Poiters, ha 46 anni. Ha iniziato la sua carriera lavorando per la Disney nell’animazione del Gobbo di Notre Dame ed Hercules. Nel 2008 con Tre Ombre vince il premio Les Essentiels al Festival Internazionale del fumetto di Angoulême. Il suo capolavoro è Portugal che nel 2011 vince importanti premi in tutta Europa. Seguiranno poi Cuori solitari e Gli Equinozi.

Roxanne Moreil ha 31 anni è libraia. Ha partecipato alla creazione del festival Fumetti e della mostra femminista “Un fumetto quando voglio se voglio”. L’età dell’oro è la sua prima sceneggiatura, scritta a quattro mani insieme a Cyril Pedrosa.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"