George Harrison, la sua chitarra all'asta per mezzo milione di dollari

Le caratteristiche della Maton appartenuta a Harrison (foto: Twitter @MixNicte)
2' di lettura

Si tratta della Maton Mastersound MS-500, lo strumento usato dal leggendario chitarrista dei Beatles durante l'ultimo spettacolo della band al Cavern di Liverpool. È la seconda chitarra appartenuta all'artista che andrà all'asta nel 2018

Oltre mezzo milione di dollari per un pezzo di storia del rock. Si tratta della Maton Mastersound MS-500, la chitarra usata da George Harrison nell'ultimo concerto al Cavern di Liverpool, il locale in cui nacquero i Beatles.

L'amore di Harrison per la Maton

Il prezioso cimelio sarà venduto dalla casa d'aste Gardiner Houlgate che ritiene che lo strumento possa arrivare a 400mila sterline (oltre 500mila dollari). Realizzata in Australia nel 1963 la chitarra è in legno di acero naturale e tra le varie caratteristiche ha una tastiera Back Bean a 22 tasti, due pickup, due pulsanti per il volume e i toni, un selettore a tre vie e una cordiera Bigsby per il vibrato. Un pezzo al quale Harrison si affezionò particolarmente dopo averlo suonato in sostituzione della sua chitarra originaria, la Gretsch Country Gentleman, finita in riparazione al Barratts, negozio specializzato di Manchester. Fu proprio il proprietario a dare a Harrison la Maton come chitarra sostitutiva. Ma dopo aver recuperato la sua Gretsch, Harrison decise di mantenere la Maton e usarla durante diversi spettacoli dei Beatles, incluso il loro ultimo live al Cavern il 3 agosto 1963.

La Maton dopo Harrison

Dopo lo scioglimento dei Beatles la Maton è ritornata in possesso di Barratts che – racconta la casa d'aste in una nota – fece uno scambio con la Fender Stratocaster di Roy Barber, il chitarrista della band "Dave Berry and The Cruisers". "Gli fu detto – prosegue un portavoce della Gardiner Houlgate – che la chitarra era la Maton usata da Harrison. Barber ha usato la chitarra per diversi anni, per poi metterla in un magazzino". Il cimelio fu venduto dalla vedova di Barber alla casa d'aste Sotheby's nel 2002, prima di essere inserita nel museo "The Beatles Story" a Liverpool dal 2014-2018. Ora l'ultimo passaggio dal quale si spera di ottenere il mezzo milione di dollari. Una mossa non difficile visto che all'inizio del 2018 la prima chitarra elettrica di Harrison è stata venduta all'incredibile cifra di 430mila dollari, dopo una stima iniziale di "soli" 300mila.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"