Beatles, all'asta oltre 300 foto inedite del primo viaggio negli Usa

I Beatles nel 1964, all'epoca del loro primo tour in America (archivio Getty Images)
3' di lettura

Saranno in vendita per 235.000 sterline. A scattarle quello che all'epoca era solo un teenager: il fotografo Mike Mitchell

Un portfolio di più di 350 foto dei giovanissimi Beatles è stato battuto all'asta in Inghilterra per 253.200 sterline. Le immagini sono state scattate dall'allora teenager Mike Mitchell, fotografo americano che immortalò i Fab Four al loro primo arrivo sul suolo americano, nel 1964. La maggior parte di queste immagini non erano mai state mostrate, prima di essere messe all'asta da Omega Auctions.

La British Invasion

Era il 1964, il gruppo cavalcava l'onda del successo del singolo "I want to hold your hand" e aveva deciso di pubblicare anche negli States i brani dei primi album, "Please Please Me" e "With the Beatles". Mitchell all'epoca aveva appena 18 anni e una grande voglia di fotografare Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr. Dopo l'apparizione all'Ed Sullivan Show, il 9 febbraio 1964, il giovane fotografo si sentì molto motivato a inseguire la possibilità di uno scatto dei Fab Four.

L'impresa di Mitchell

Così li fotografò si procurò un pass stampa per accedere al loro primo concerto americano, al Washington Coliseum, due giorni dopo. Dato che non si poteva permettere le lampadine per il flash, scattò usando solo la luce naturale, catturando tutta l'euforia del pubblico per la cosiddetta "British invasion". Il 13 settembre dello stesso anno era presente al concerto al Baltimore Civic Center, dove ebbe accesso a una visuale migliore.

Immagini mai viste

L'asta "The Beatles Memorabilia Collection" ha messo in vendita assieme a vari oggetti 413 negativi con relativo copyright per 253.200 sterline, pari a circa 269.000 euro. Come riporta il Guardian di questi, solo 46 erano noti al pubblico, dopo esser stati esposti in una vendita precedente da Christie's a New York, nel 2011. Gli stessi erano stati anche digitalmente restaurati. "È stato un risultato incredibile - ha dichiarato Paul Fairweather, che ha presieduto l'asta -. La combinazione unica di prospettiva e luci staccano queste foto da ogni altra fatta ai Beatles in quel periodo".

Leggi tutto
Prossimo articolo