Suora in causa contro Katy Perry muore in tribunale

La popstar Katy Perry (Getty Images)
2' di lettura

La religiosa, 89enne, da anni si opponeva alla vendita di un convento di Los Angeles che la pop star aveva acquistato dall'arcidiocesi

È morta la suora cattolica di 89 anni coinvolta in un procedimento giudiziario contro la pop star Katy Perry. Catherine Rose Holzman, insieme ad altre suore, da anni si opponeva alla vendita di un convento alla Perry. La notizia è stata riportata dalla Kttv, una delle reti Fox.

La scomparsa

La morte della Holzman è avvenuta venerdì 9 marzo, presso una corte di Los Angeles, in seguito a un collasso. Le cause precise del decesso dell'anziana suora non sono state ancora chiarite da parte dell'arcidiocesi. La donna era decisa fino all'ultimo a osteggiare la vendita del convento alla Perry: “Si fermi per favore - si era appellata alla star - non sta facendo niente di buono se non danneggiare molte persone”. L'artista non ha rilasciato, al momento, nessuna dichiarazione per commentare l'improvvisa scomparsa.

La vicenda

Il convento, la cui vendita alla Perry era oggetto di contestazione, è una proprietà che si estende su tre ettari e che un tempo era abitata dalle Sorelle del cuore immacolato di Maria. La cessione del convento era stata stipulata fra le suore e una ristoratrice, Dana Hollister, per 15,5 milioni di dollari: la proprietà sarebbe dunque dovuta diventare un albergo. Il contratto, però, fu bloccato nel 2015 dall'arcidiocesi che aveva sostenuto che le sorelle non avessero le autorizzazioni necessarie per contrattare la vendita. Nel 2016 la giustizia invalidò l'operazione e, successivamente, Katy Perry procedette all'acquisto dalla stessa arcidiocesi.

Leggi tutto
Prossimo articolo