Oscar 2018, Warren Beatty e Faye Dunaway di nuovo tra i presentatori

Faye Dunaway e Warren Beatty (GettyImages)
2' di lettura

Secondo il magazine TMZ i due attori premieranno nuovamente il Miglior Film. Lo scorso anno erano stati proprio loro ad annunciare erroneamente la vittoria di "La La Land" a causa di uno scambio di buste

Una seconda chance non si nega a nessuno, anche ai protagonisti di una delle più clamorose gaffe della storia degli Oscar. Secondo il magazine TMZ, infatti, Warren Beatty e Faye Dunaway torneranno alla cerimonia degli Academy Awards 2018 per presentare nuovamente il premio per il Miglior Film. Lo scorso anno erano stati proprio loro ad annunciare l'Oscar a "La La Land" invece che a "Moonlight" a causa di uno scambio di buste.

L'indiscrezione

La stampa americana spiega che gli indimenticabili Bonnie e Clyde del grande schermo sono arrivati al Dolby Theatre per le prove della cerimonia del 4 marzo. "Presentare la seconda volta è sempre meglio della prima" avrebbe dichiarato la Dunaway sul palco, mentre Beatty avrebbe risposto scherzando: "E il vincitore è… Via col vento". Secondo TMZ gli autori degli Oscar sono comunque ancora al lavoro per ultimare le loro battute in vista del grande evento.

La gaffe nel 2017

In merito al curioso episodio dello scorso anno, Faye Dunaway ha spiegato in diverse interviste di essersi sentita responsabile dell’errore: "Warren aprì la busta ma non disse nulla. Si fermò e continuava a guardarsi intorno. Pensai che stesse scherzando, perché lui è così". A quel punto fu proprio lei ad annunciare, erroneamente, che a vincere l'Oscar per il Miglior Film era stato "La La Land": ci vollero diversi minuti prima che ci si rendesse conto della gaffe, e fu lo stesso produttore del musical, salito sul palco per i ringraziamenti di rito, a spiegare che la statuetta era stata in realtà vinta dal film drammatico "Moonlight". A fare mea culpa, poche ore dopo, fu la PriceWaterHouseCoopers, società che si occupa dello spoglio e dell’imbustamento delle schede ai vincitori: a Beatty e alla Dunaway era infatti stata consegnata la busta inerente al premio della Miglior attrice, andato alla protagonista di "La La Land" Emma Stone, e non quella per il miglior film.

Leggi tutto
Prossimo articolo