Auguri Tiziano Ferro: star festeggia 38 anni con un premio negli Usa

Tiziano Ferro è nato il 21 febbraio 1980 (Fotogramma)
4' di lettura

Il cantautore, nato il 21 febbraio del 1980, riceverà a giorni il riconoscimento "Italian Excellence Award 2018" a Hollywood

Con l'ultimo album che ha già vinto cinque dischi di platino, Tiziano Ferro si prepara a festeggiare il compleanno quasi in concomitanza con la consegna dell'ennesimo premio di una carriera, iniziata nei primi anni del 2000, che lo ha portato a vendere oltre 15 milioni di dischi in tutto il mondo.

I primi anni di vita e l'esordio

Come ricorda anche la biografia ufficiale sul suo sito, Tiziano Ferro nasce il 21 febbraio 1980 a Latina in una famiglia – madre casalinga e padre geometra – di origine veneta. A 5 anni il primo incontro con la musica, quando a Natale riceve una tastiera giocattolo. Fin da piccolissimo comincia a scrivere canzoni, un paio delle quali entrano poi anche in uno dei suoi album, "Nessuno è solo" (2006). Dopo un'adolescenza difficile segnata da problemi di bulimia e sovrappeso – arriverà a pesare 111 chili – trova sfogo alla sua timidezza sempre nella musica, prendendo lezioni di canto e di diversi strumenti musicali. Si diploma allo scientifico e tenta in tutti i modi di dare sfogo alla sua passione, anche partecipando con scarso successo alle selezioni per il Festival di Sanremo. Nel 2001 arriva la svolta, quando i produttori Mara Maionchi e Alberto Salerno convincono l'etichetta Emi a puntare su di lui: il singolo "Xdono", che anticipa il suo primo album, quell'estate raggiunge i vertici delle classifiche diventando un tormentone. Il 26 ottobre esce "Rosso Relativo", disco stroncato dalla critica ma molto amato dal pubblico, anche all'estero, in particolare in Sudamerica dove spopolano le versioni in spagnolo delle sue canzoni. L'estate successiva, il cantautore viene premiato al Festivalbar come miglior artista esordiente.

"111" e la laurea in Messico

Nel 2003 esce "111" (un chiaro riferimento ai suoi problemi di peso), album da oltre un milione di copie che contiene tra le altre le hit "Xverso" e "Sere Nere". Contemporaneamente Tiziano Ferro si trasferisce in Messico e si iscrive all'Università, dove si laurea in Interpretariato e traduzione prima di spostarsi a Londra nel 2005. In mezzo, brani scritti per altri cantanti e duetti. Nel 2006, anticipato dal singolo "Stop! Dimentica", esce il già citato "Nessuno è solo" che – anche nella versione spagnola – sarà venduto in 44 Paesi. Nel successivo tour si vede il cantante duettare, tra gli altri, con Laura Pausini, Biagio Antonacci e Raffaella Carrà, che si vede dedicare anche uno dei singoli del disco. Nel 2007, è super ospite a Sanremo, dove presenta "Ti scatterò una foto". Del 2008 è invece il disco "Alla mia età", stesso anno della collaborazione di Ferro con Giusy Ferreri, fresca vincitrice della prima edizione di "X Factor", alla stesura del suo primo album. Nel 2010, un altro duetto eccellente: quello con Mary J. Blige in "Each Tear".

Il libro e gli ultimi dischi

Alla fine di quello stesso anno esce "Trent’anni e una chiacchierata con papà" (Kovalski), libro tratto dai suoi diari. Nel 2011 il brano "La differenza tra me e te", subito una hit, anticipa l'uscita del suo nuovo lavoro, "L’amore è una cosa semplice" (vincitore di otto dischi di platino), impreziosito dalla collaborazione con John Legend. A fine 2014 la prima raccolta, "Tzn – the best of Tiziano Ferro", cui segue nel 2016 "Il mestiere della vita", sesto e per ora ultimo album che lancia la tournée negli stadi dell'anno scorso. Dal disco è stato estratto anche il singolo "Il conforto", in cui duetta con Carmen Consoli. 

L'Italian Excellence Award

Oggi Tiziano Ferro si appresta a ricevere un altro riconoscimento. L'artista volerà negli Usa per ritirare l'"Italian Excellence Award". La premiazione si terrà nel corso del 13esimo "L.A. Italia - Film Fashion and Art Fest" , evento che promuove il cinema italiano nella settimana che precede gli Oscar, dal 25 febbraio al 3 marzo. Negli anni, il premio è stato assegnato ad artisti come Vasco Rossi, Zucchero, Francesco De Gregori, Andrea Bocelli ed Ennio Morricone. "Siamo orgogliosi di celebrare Tiziano Ferro – ha detto Tony Renis, presidente onorario del Festival – un musicista straordinario con una dimensione internazionale, in una città che lo ispira artisticamente".  

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"