Rod Stewart torna in Italia: il 31 gennaio in concerto a Milano

Rod Stewart (GettyImages)
2' di lettura

Il musicista britannico salirà sul palco del Mediolanum Forum di Assago. Nella scaletta ripercorrerà le hit più importanti della sua carriera, in uno show che segnerà il suo ritorno nel Bel Paese dopo un'assenza di 8 anni

Dopo i trionfi di Lady Gaga e Depeche Mode, Milano si appresta ad accogliere lo show di un'altra grande star della musica internazionale: il 31 gennaio salirà infatti sul palco del Mediolanum Forum di Assago Rod Stewart. Quello del musicista britannico è un ritorno particolarmente atteso dai fan italiani: Stewart non si esibiva nel nostro Paese dal 2010, anno in cui tenne un concerto all'arena di Verona.

Lo show

Lo show di Milano fa parte di un tour mondiale che vedrà Rod Stewart impegnato fino alla prossima primavera e lo porterà in Europa ed America. Durante gli show, il musicista inglese d'origine scozzese si esibirà sulle note delle sue hit più celebri, come "Sailing", "The First Cut Is The Deepest", "Rhythm Of My Heart", "Maggie May" e "Da ya think I'm sexy", della quale ha recentemente registrato una nuova versione in collaborazione con i Dnce.

Una star chiamata Rod Stewart

Grazie al timbro inconfondibile e al temperamento irrequieto, che gli è valso il soprannome di "the mod" (il ribelle), Rod Stewart è diventato uno dei musicisti più popolari della storia. In oltre cinquant'anni di carriera ha venduto più di 200 milioni di dischi in tutto il mondo, e vanta ben due ingressi nella Rock and Roll Hall of Fame, sia come solista che come leader dei "Faces", sua band degli esordi. Vincitore di numerosi premi, Stewart ha conquistato 1 Grammy Award, 1 BRIT Awards ed 1 American Music Award, mentre il magazine Rolling Stone lo ha inserito nella classifica dei 100 maggiori cantanti di tutti i tempi. Anche la corona d'Inghilterra lo ha più volte celebrato per i suoi meriti artistici: nel 2007, è stato nominato CBE, Commendatore dell'Eccellentissimo Ordine dell'Impero Britannico a Buckingham Palace per i meriti e il contributo dato alla musica, mentre nel 2016 è stato nominato Sir dalla regina Elisabetta II.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"