Modena, Vasco Rossi riceverà la cittadinanza onoraria

Vasco Rossi sul palco (archivio LaPresse)
2' di lettura

Il rocker riceverà il riconoscimento il prossimo 17 gennaio in occasione dell’inaugurazione di un nuovo centro culturale. L’onorificenza arriva a pochi mesi dal mega concerto dello scorso luglio nella città emiliana

A pochi mesi dal grande successo del concerto al Modena Park, la città emiliana ha deciso di concedere la cittadinanza onoraria a Vasco Rossi. Il rocker riceverà l’onorificenza il prossimo 17 gennaio durante un consiglio comunale straordinario, e per l’occasione parteciperà anche all’inaugurazione dell’edificio ex Aem, destinato a diventare un Laboratorio aperto su cultura, spettacolo e creatività. Lo hanno annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e la presidente del consiglio comunale Francesca Maletti in occasione del tradizionale appuntamento di fine anno con i giornalisti, promosso in collaborazione con l’Associazione stampa modenese.

L'onorificenza

La proposta di cittadinanza onoraria a Vasco Rossi era arrivata dopo il successo del concerto di Modena Park, con una lettera inviata all’artista dal sindaco Muzzarelli. Il primo cittadino aveva motivato il gesto come un degno riconoscimento al rocker per aver scelto Modena “per festeggiare i 40 anni di carriera con un concerto unico e irripetibile, un evento che è stato al centro dell’attenzione dei media per diverse settimane e che ha collocato l’artista ancora più profondamente tra le figure di spicco e di riferimento della nostra terra”. L’onorificenza sarà conferita a Vasco Rossi proprio nell’ex Aem, nel comparto ex Amcm, sul quale è stato operato un vasto intervento di riqualificazione.

Il concerto al Modena Park

Il concerto al Modena Park si è svolto lo scorso primo luglio, e ha visto Vasco Rossi celebrare i 40 anni di carriera con una scaletta di 40 canzoni tra le più famose del suo repertorio.  All’evento hanno preso parte circa 220.000 spettatori paganti e per l’occasione sono state messe in atto dal comune di Modena delle misure di sicurezza da record. Dal 4 al 7 dicembre scorso, inoltre, il documentario dello show è arrivato anche al cinema.

Leggi tutto
Prossimo articolo