Auguri Gigliola Cinquetti, 70 anni da "bambina prodigio"

3' di lettura

L'autrice di "Non ho l'età" è nata a Verona il 20 dicembre 1947. Dai successi al Festival di Sanremo - nel 1964 e nel 1966 - alla conduzione televisiva: ripercorriamone la carriera in occasione del 70esimo compleanno

Compie 70 anni Gigliola Cinquetti, "bambina prodigio" della musica capace di vincere il Festival di Sanremo ad appena 16 anni e poi di "reinventarsi" come giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva.

L'infanzia e i primi successi

Gigliola Cinquetti nasce in una famiglia di nobili origini a Verona il 20 dicembre 1947. Diplomata al Liceo Artistico, durante l'infanzia tra le altre cose studia pianoforte. A soli 14 anni intraprende la carriera musicale professionistica, vincendo il Festival di Castrocaro nel 1963. L'anno successivo, in coppia con Patricia Carli, Gigliola Cinquetti sbanca Sanremo con "Non ho l'età", canzone che vince anche l'Eurofestival a Copenaghen e che venderà oltre quattro milioni di copie in tutta Europa.

Il successo internazionale

Durante la sua carriera musicale, Gigliola Cinquetti diventerà una delle cantanti italiane più conosciute all'estero. Nel 1966, in coppia con Domenico Modugno, vince ancora il Festival con la canzone "Dio come ti amo". Sarà però Modugno da solo a portare la canzone (classificatasi ultima) all'Eurovision song contest, dove Cinquetti tornerà nell'edizione del 1974 a Brighton, nel Regno Unito, piazzandosi invece al secondo posto dietro agli Abba con "Sì", canzone tradotta in inglese con il titolo "Go (Before You Break My Heart)" divenuta ben presto uno dei suoi più grandi successi internazionali.

La famiglia e l'amore per l'arte

Tra gli anni Sessanta e Settanta si accosta spesso alla canzone d'autore, interpretando brani scritti per lei da mostri sacri della scena musicale italiana come Giorgio Gaber, Piero Ciampi, Enzo Jannacci, Francesco Guccini e Roberto Vecchioni. In parallelo, Gigliola porta avanti la carriera di attrice, con diversi ruoli in sceneggiati televisivi tra cui "Il bivio" (1972), in cui veste i panni di una giovane cantante che, dopo aver ottenuto il successo, si perde per strada. Sposata con il giornalista Luciano Teodori, Cinquetti abbandonerà per lungo tempo le scene in concomitanza con la nascita dei figli Giovanni e Costantino. Amante della pittura, ha realizzato anche alcune copertine dei suoi dischi e illustrato dei libri.

Il declino e il nuovo lavoro

A fine anni Ottanta l'inizio del declino in campo musicale, che la porterà ad abbandonare a lungo tempo la carriera di cantante per il giornalismo e la conduzione televisiva. Nel 2008 Gigliola Cinquetti viene insignita del "Premio Giulietta alla Donna" per la sua carriera. Nel 2014 esce il suo primo libro "Viaggio con lei", e l'anno successivo il nuovo singolo musicale "Lacrima in un oceano", anticipazione dell'album "20.12" uscito il giorno del suo compleanno.

Leggi tutto
Prossimo articolo