Angelina Jolie riceve il premio "Global Citizen of the year 2017"

Angelina Jolie (Getty Images)
3' di lettura

L'attrice ha partecipato alla cerimonia con 4 dei suoi 6 figli, pronunciando un discorso molto toccante: "Essere cittadini del mondo significa vedere se stessi nelle lotte degli altri"

Angelina Jolie chiude il 2017 con il titolo di Global Citizen of the year. Il premio le è stato conferito nell'ambito della cerimonia organizzata al Cipriani Wall Street dalla United Nations Correspondents Association (UNCA). Come riporta People, alla serata si è presentata, raggiante, in compagnia di 4 dei suoi 6 figli, che hanno assistito assieme al pubblico radunato per la serata a un discorso molto toccante.

Il suo discorso

Angelina Jolie, che è anche un'inviata speciale dell'alta commissione per i rifugiati delle Nazioni Unite, ha accettato il riconoscimento, spiegando cosa significa essere un cittadino del mondo. "Ci è stato detto che per considerarsi cittadini del mondo bisogna curarsi meno del proprio Paese, di essere meno patriottici. Siamo stati portati a credere che le istituzioni internazionali e i trattati, gli impegni per i diritti umani costruiti nel corso delle generazioni, sono una camicia di forza messa agli interessi delle singole nazioni - ha dichiarato Jolie -. Amo il mio Paese. Sono felice di essere americana. Ma sento un senso di responsabilità verso le altre persone nel mondo che combattono per le libertà che noi abbiamo fortunatamente messo al sicuro anni fa. Per me essere cittadino del mondo significa vedersi nelle battaglie degli altri". Come riporta W Magazine, Jolie ha anche riconosciuto che le è possibile seguire i progetti dell'Onu e, allo stesso tempo, gestire la sua famiglia grazie ai suoi privilegi di star internazionale. Molte delle sue colleghe donne, impegnate nell'organizzazione, "non sono state in grado di avere una famiglia a causa dei posti pericolosi in cui hanno lavorato per anni". Inoltre, ha sottolineato la difficoltà di vivere all'altezza dei principi delle Nazioni Unite: "Non importa quanto sia difficile vivere all'altezza degli ideali della carta dell'Onu e quanto siamo distanti dalla loro realizzazione, abbiamo la responsabilità di non perdere la fede, e di tenere duro tutti insieme quando la gente ci vuole dividere".

Orgogliosa dei suoi figli

L'attrice ha concluso il suo discorso, rivolgendo un pensiero ai suoi figli e dichiarando il suo orgoglio per loro. Alla cerimonia di premiazione Jolie, che nei mesi passati ha ammesso di non gradire la sua condizione di donna single e che ha recentemente acquisito i diritti del libro "Senza sangue" di Alessandro Baricco, si è presentata avvolta da un lungo vestito nero decolleté, sorridente in compagnia di Pax, 14 anni, Knox, 9, e le figlie Zahara, 12 e Shiloh, 11. Assenti invece Maddox, 16 anni, già al fianco della madre per la promozione di "First They Killed My Father", e Vivienne, 9. Come riferisce People, i due sono rimasti a casa a causa di un fastidioso mal di pancia della più piccola, cui il fratello Maddox ha fatto da baby sitter.

Angelina at th #unca Awards , Dec. 15 Congratulations, Queen👏 #brangelinaofficial_news

Un post condiviso da Brad Pitt & Angelina JoliePitt (@brangelinaofficial) in data:

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"