Frontale in A10 tra moto e tir su carreggiata a doppio senso

Liguria
18603ee36b145150636f7b401712a7a6

Incidente intorno alle 12 in zona dove è presente un cantiere

 Sono iniziati intorno alle 9 i disagi sulle autostrade liguri a causa dei cantieri. La situazione più critica è in A10, tra Arenzano e Genova Pegli, in direzione Genova, dove si registrano sei chilometri di coda con ripercussioni anche sulla viabilità ordinaria. In A12 Genova-Livorno, in direzione Genova, coda di tre chilometri tra Genova Nervi e il bivio A12/A7 Milano-Genova. Questo pomeriggio è previsto un incontro a Roma tra il ministero dei Trasporti, la Regione Liguria, Aspi, Salt e Autofiori, Anas e Ferrovie per affrontare il tema cantieri e viabilità. La Regione chiede una migliore organizzazione dei cantieri e l'attivazione di più treni.

Dopo alcune ore, intorno alle 12, sempre in A10 tra Genova Pegli e Genova Prà, nel tratto in cui si viaggia su una carreggiata a doppio senso di marcia, a causa di un cantiere, è avvenuto un incidente stradale: un motociclista ha azzardato un sorpasso e si è schiantato contro un tir. L'uomo è stato trasportato all'ospedale San Martino in codice rosso per un grave trauma toracico. A causa dell'incidente si sono formate code tra il bivio con la A26 Genova Voltri-Gravellona Toce in direzione di Genova e 7 chilometri di incolonnamento tra Genova Aeroporto e Genova Pra' verso Ventimiglia. Sono stati chiusi i tratti autostradali tra Genova Aeroporto e Genova Prà e tra Genova Prà e Genova Pegli. Il primo, in direzione Savona è stato riaperto intorno alle 14. Successivamente è stato riaperto anche il secondo tratto.

 Sono stati 11 i chilometri di coda in A10 Genova -Ventimiglia tra Varazze e Genova Prà verso Genova per traffico congestionato dopo lo scontro tra una moto e un tir. 

Il sindaco di Arenzano (Genova) Luigi Gambino "dopo una giornata infernale dal punto di vista della viabilità cittadina", ha deciso di "denunciare Autostrade per l'Italia e il Ministero delle Infrastrutture". La cittadina della riviera del Ponente di Genova da giorni è stata intasata dal traffico a causa delle lunghe code in autostrada che hanno spinto molti automobilisti a viaggiare sull'Aurelia. "Il motivo della denuncia è il danno economico, il danno d'immagine e il danno ambientale, nei confronti di Arenzano - spiega il sindaco in una diretta video via fb - so che sarà una battaglia lunga e difficile, Davide contro Golia, abbiamo dato incarico a uno degli studi professionali più importanti di Genova di portare avanti questa denuncia, non so come finirà, ma qualcosa bisogna fare e voglio essere il primo a muovermi".

In serata la coda è tornata ad essere di 11 km.  Il leader della Lega Matteo Salvini ha invocato la realizzazione della Gronda autostradale. "Ennesima giornata di passione sulle Autostrade a Genova. Migliaia di automobilisti bloccati questa mattina, ostaggi in auto, costretti in galleria, fermi per ore. Cantieri, scambi di carreggiata, corsie uniche, caselli chiusi e incidenti. Basta! Cosa aspetta il governo a sbloccare la Gronda, un nuovo tratto autostradale ligure già progettato e finanziato da privati?".

 

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24