Genova, più bus e metro, adesivi indicano dove non sedersi

Liguria
@ANSA
ffbee90e69f91c3a0b635c9bd87918ec

Le misure per affronatre la Fase 2 dell'emergenza covid

Più bus, più treni della metropolitana, riapertura degli ascensori. E' il piano mobilità urbana di Genova previsto a partire dal 4 maggio, inizio della Fase 2 dell'emergenza coronavirus. Cambia il modo di viaggiare: c'è l'obbligo della mascherina, obbligo di distanziamento e possibilità di sedersi dove non c'è l'adesivo di divieto. Per i bus non si dovrà oltrepassare la catenella che isola la zona dell'autista, si dovranno utilizzare le porte di salita e discesa per dividere i flussi. In metropolitana saranno disciplinati i flussi dei passeggeri e per garantire spostamenti ordinati saranno chiusi alcuni accessi delle stazioni.
    Il servizio bus passerà dall'attuale 70% delle corse all'80% con particolare implemento sulle linea più frequentate. La metropolitana (orario 5-21) intensificherà il servizio feriale passando dal58% delle corse, al 70% e la frequenza dei treni passerà da 10 a 6/7 minuti. Per gli ascensori la novità è la riapertura della funicolare Sant'Anna (7.10-19.50). (ANSA).
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24