Covid, Liguria punta su uso massiccio test rapidi

Liguria
@ANSA
069f4ab49cc0a17dcb8002294d55124

Pronti a decine di migliaia di esami per la 'fase 2'

"Contiamo di avere un numero sufficiente di test sierologici e di aver sperimentato la loro affidabilità, in modo da poter usare i test rapidi in modo piuttosto massiccio in Liguria nella fase 2 vera, cioè quella dopo il 4 maggio". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera nel punto stampa sull'emergenza coronavirus conferma che la Liguria investirà sui test sierologici. L'obiettivo è di arrivare a decine di migliaia di test.
    "Ci prepariamo a farli non su tutta la popolazione ma su fasce abbondanti - ha spiegato Toti -, anche in assenza di linee guida che ancora attendiamo dal Governo i nostri laboratori stanno sperimentando quattro tipologie di test rapidi, quelli detti a saponetta, alcuni risultano essere francamente affidabili. Vi è una gara in corso che sta portando avanti la Centrale Acquisti di Alisa".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24