Coronavirus, morto genovese Cilesi

Liguria
@ANSA
6939a4620bc4b0e1d975a08027f5e06d

Ideatore di terapie come 'doll therapy' e 'treno virtuale'

(ANSA) - BOLOGNA, 3 MAR - Il paziente bergamasco di 62 anni contagiato dal coronavirus e deceduto all'ospedale di Parma è Ivo Cilesi, psicopedagogista e terapeuta specializzato nella lotta all'Alzheimer. Genovese d'origine, Cilesi si era laureato in pedagogia all'Università di Genova ma da anni ormai viveva e lavorava nella Bergamasca. A lui si devono due soluzioni creative per diminuire gli stati di agitazione per i pazienti affetti da Alzheimer: la "doll therapy", tecnica della bambola, e "il treno virtuale".
    Cilesi non era particolarmente preoccupato per il coronavirus, "è un'influenza un po' più alta", diceva, "rispettiamo le direttive ma stiamo tranquilli", era però anche "arrabbiato" per un certo tipo di comunicazione sugli "anziani più colpiti" come a minimizzare le perdite. Ne racconta all'ANSA le ultime chiacchierate la dottoressa Paola Brignoli, sua collega e vice del centro di ricerca onlus Innovative Elder Research. "Era una persona umile, sempre al servizio degli altri, perdiamo tantissimo. Siamo angosciati".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24