Nel 2019 sono stati dichiarati nulli 138 matrimoni

Liguria
@ANSA
de69195d91b925fff7d1f488e71a7555

Rigon, convivenza prenuziale rovina matrimoni

 "Nel 2019 sono entrate 112 nuove cause di richiesta di nullità matrimoniale, 2 in meno dello scorso anno. Resta quindi confermata la sostanziale stabilità del numero di cause almeno per ora". Ad affermarlo monsignor Paolo Rigon, vicario giudiziale del Tribunale Ecclesiastico regionale ligure, nella relazione che ha svolto stamani in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario del tribunale che si è svolta alla presenza del cardinale Angelo Bagnasco. Tra i motivi che possono portare alle richieste di annullamento del matrimonio ci sono "i condizionamenti che sgorgano dalle stesse scelte fatte in modo immaturo in tempi sbagliati", come i casi di "persone che iniziano un rapporto affettivo in giovane età" e tra le quali "si crea un tipo di vita simbiotica ovviamente anche con vita sessuale". Un altro motivo deriva dalle convivenze, ossia "la decisione spesso avventata di mettersi a convivere con l'idea di sposarsi ma per sperimentare l'unione", ha detto monsignor Rigon. Su 148 procedimenti terminati, 138 hanno ottenuto la dichiarazione di nullità, 2 invece le cause che hanno avuto esito negativo mentre 6 cause si sono fermate e sono state archiviate perché non fondate".

La diminuzione nel numero dei matrimoni, sia religiosi che civili, è una conseguenza "dell'aria che si respira, che ci fanno respirare, che rifiuta i legami, soprattutto i legami definitivi, a tutti i livelli, e in tutti gli ambiti", ha detto il cardinale Angelo Bagnasco a margine della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario. Per il porporato, si tratta di "una libertà malintesa, che vede nei legami affettivi, di responsabilità e di impegni, una diminuzione della propria libertà, un limite".

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24