Confermata condanna Alania, si scusa con genitori Janira

Liguria
genova

Imputato legge lettera scuse a genitori ex fidanzata

E' stata confermata dalla Corte d'Assise d'Appello di Genova la condanna all'ergastolo per Alessio Alamia, il ragazzo di 22 anni che il 7 aprile del 2017 uccise nella sua casa di Pietra Ligure (Savona) la ex fidanzata Janira D'Amato, 21 anni, con 49 coltellate. La sentenza conferma in toto quella di primo grado, emessa dalla Corte d'Assise di Savona. L'omicida, che questa mattina in aula ha letto una lettera di scuse per i genitori della ex fidanzata, è stato condannato all'ergastolo con l'aggravante della premeditazione, mentre è stato assolto dal reato di stalking. Pene a cui si aggiungono l'interdizione dai pubblici uffici, la decadenza della responsabilità genitoriale e il pagamento delle spese processuali. Alla lettura della sentenza erano presenti i familiari della ragazza: "L'importante - hanno detto - è che sia stato confermato l'ergastolo".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24