Cannabis tra pomodori, arresti

Liguria
genova

Nei guai zio e nipote incensurati

 Coltivavano pomodori, zucchine, peperoni e cannabis. Sono stati scoperti dai poliziotti del commissariato di San Fruttuoso. Nei guai sono finiti zio e nipote di 38 e 35 anni, incensurati. Sono accusati di produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. La piantagione era in un terreno a Molassana. Gli agenti del commissariato li hanno scoperti dopo le segnalazioni di alcuni residenti che hanno notato le piante. Nel terreno, i poliziotti hanno trovato 28 piante per un peso complessivo di 40 chili: 23 piante erano in due costruzioni e 5 erano mescolate tra le verdure dell'orto.
    Gli agenti hanno anche trovato, nella casa dei due parenti, 51 grammi di erba già essiccata, un bilancino di precisione, svariato materiale per il confezionamento, semi di canapa indiana con relativo libro per la coltivazione e 2 presse metalliche utilizzate per schiacciare la droga.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24