Diga Porto Genova, progetto a Technital

Liguria
@ANSA
6f1dc6ef6b8876b175c7c9d577eff25a

L'opera vale 800 milioni, una delle più grandi del Mediterraneo

 Il raggruppamento guidato dall'azienda veronese Technital si è aggiudicato la gara per progettare la nuova diga foranea di Genova. Un appalto da 13,5 milioni per progettare un'opera che ne vale circa 800, una delle più grandi nel Mediterraneo. Con Technital ci sono Epf Elettrotecnica, Modimar, Studio Ballerini ingegneri, Alberto Albert, Hr Wallingford, Dimms Control, Sener Ingenieria Y Sistemas. In corsa i principali operatori del settore, 7 raggruppamenti composti da studi di progettazione, società di ingegneria e partner tecnici, italiani e esteri. A dare la notizia è Invitalia, a cui erano indirizzate le buste delle offerte per la gara indetta a novembre dall'Autorità portuale e Invitalia.
    Technital ha preceduto Rina Consulting. In corsa erano anche: Ove Arup, Italconsult, Proger, F&M Ingegneria e 4C3, il consorzio di cui fa parte Cccc, il gruppo cinese che ha una collaborazione col porto. La nuova diga, avanzata verso il largo di 500 metri, consentirà l'accesso al porto delle più grandi portacontainer.
   

Genova: I più letti