Cgil e Uil in piazza per lo sviluppo

Liguria
@ANSA
a132e57030201991705f54046bdfce15

Chiediamo opere: Terzo Valico, Gronda, nodo ferroviario

(ANSA) - GENOVA, 12 DIC - "Siamo in piazza per sostenere la vertenza di Genova, che per troppi anni è stata immobile: non si sono fatti investimenti, si sono persi traffici, si sono chiuse aziende e si sono persi troppi posti di lavoro". Il segretario della Camera del lavoro di Genova Igor Magni sintetizza così le ragioni che hanno portato in piazza Cgil e Uil per un presidio sotto la Prefettura. "Pensiamo che ci siano due fasi da affrontare - aggiunge Magni - la prima è quella dell'emergenza legata al ponte Morandi e alla sua ricostruzione, la seconda è il rilancio della città che altrimenti rischia di spegnersi".
    I sindacati hanno consegnato al prefetto Fiamma Spena un documento da consegnare al Governo. "Chiediamo al governo di riavviare immediatamente le opere infrastrutturali - spiega il segretario Uil Mario Ghini - dal Terzo Valico alla Gronda, al nodo ferroviario alla messa in sicurezza del territorio. Non si può in una situazione come quella del crollo del ponte che ha bloccato la città bloccare anche le altre opere".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.