Crollo ponte, riapre via 30 giugno

@ANSA
1' di lettura

Bucci: "Un passo verso la normalità"

 Riapre via 30 Giugno. Primo passo verso il ritorno alla normalità nella Valpolcevera che dal giorno del crollo di ponte Morandi (14 agosto, 43 vittime) soffre 'un distacco' dal resto della città. La riapertura avverrà stasera alle 19. Lo annuncia il sindaco-commissario Marco Bucci. "Questa sera alle 19 riapre via 30 giugno a doppio senso di marcia. La Valpolcevera torna ad avere un collegamento diretto con il resto della città. Un altro passo verso il ritorno alla normalità, un altro obiettivo raggiungo grazie alla collaborazione tra enti e istituzioni. #Genova non si ferma!". Soddisfazione è stata espressa anche dal governatore e commissario per l'emergenza Giovanni Toti. "Un altro passo verso il ritorno alla normalità. Dopo la sistemazione per gli sfollati, la via della Superba per il traffico pesante del porto e per collegare la città all'aeroporto, dopo la riapertura della ferrovia passeggeri e merci, un altro obiettivo raggiunto nei tempi promessi, in meno di due mesi dalla tragedia".
    La riapertura di via 30 Giugno era una delle richieste fatte dai cittadini e dai commercianti della Valpolcevera che lunedì scorso erano scesi in piazza proprio per chiedere interventi che potessero abbattere i disagi in quell'area. Via 30 giugno è la via lungo la sponda destra del torrente Polcevera, decisiva per la logistica della zona e la vita di molte attività commerciali.

Aperto anche il bypass stradale su via Pionieri e Aviatori d'Italia, a Sestri Ponente, che consentirà ai mezzi pesanti in uscita dal casello di Genova Aeroporto di immettersi direttamente su via Della Superba, la nuova strada in aree Ilva per i veicoli merci diretti in porto. L'inaugurazione alla presenza del vicesindaco e assessore alla Mobilità Stefano Balleari, del direttore del Tronco 1 di Autostrade per l'Italia Stefano Marigliani e alcuni operai di Pavimental, società del gruppo Autostrade impegnata nei lavori, conclusi in meno di una settimana. "Il bypass è molto importante - spiega Balleari - perché consente di alleggerire la viabilità di Sestri di centinaia di tir, che potranno tagliare il percorso di 1,7 km su strade urbane". Sono 6000 i veicoli che quotidianamente percorrono via Della Superba, ma quelli che arrivavano dall'autostrada non potevano entrare direttamente in area portuale per via del divieto di transito su un viadotto con problemi di stabilità. "Questa soluzione - dice Stefano Marigliani - è stata un work in progress, realizzata in tempi serrati nonostante i problemi meteo, abbiamo creato una nuova curva, installato nuove barriere di sicurezza e nuova segnaletica, non è stato semplice ma lo abbiamo fatto per spirito di servizio". (ANSA).
   

Data ultima modifica 13 ottobre 2018 ore 20:02

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"