Tramvia, saggi archeologici nuova linea

Toscana
@ANSA
bf7f3d2462e1c95b4f7f715a0bc11464

Si cercano teste cerchia muraria e antiche ghiacciaie

(ANSA) - FIRENZE, 19 AGO - Al via oggi i saggi archeologici per la realizzazione della linea tranviaria 3.2, a Firenze. I lavori in questa prima fase riguardano il tratto da viale Matteotti a viale Giovine Italia, compresi piazzale Donatello e piazza Beccaria. La durata complessiva è di due settimane. "Si tratta di indagini preliminari che servono a completare il progetto della tramvia verso Bagno a Ripoli - ha spiegato l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti -. Gli scavi arriveranno alla profondità di circa un metro e mezzo. Sono necessari per valutare l'esistenza di ritrovamenti archeologici, in particolare per verificare la presenza di testa della mura di Arnolfo, che furono abbattute quando furono costruiti i viali del Poggi, o ancora di vecchie ghiacciaie. Gli scavi si svolgono la notte e le ricerche durante il giorno per ridurre al minimo l'impatto. Sulla base dei risultati avremo indicazioni fondamentali che condivideremo con la Soprintendenza per poter sviluppare al meglio l'aspetto progettuale della nuova linea".
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.