La spagnola Volotea batte Ita per i voli agevolati verso la Sardegna

Economia
©Getty

Rispetto alla base d’asta di 37 milioni, Ita ha offerto 28,4 milioni (ribasso 8,5 milioni), mentre Volotea 21 milioni (ribasso 15,9 milioni): una differenza di 7,3 milioni che ha premiato la compagnia low cost

La compagnia spagnola Volotea si è aggiudicata la procedura negoziata con la quale la Regione Sardegna ha assegnato le rotte della continuità territoriale aerea con la Penisola. L'assessorato dei Trasporti ha disposto l'esecuzione d'urgenza del servizio, in modo da limitare al massimo i disagi per gli utenti.  Come previsto il collegamento partirà venerdì 15 ottobre e proseguirà per i prossimi 7 mesi, in attesa del nuovo bando. Con una successiva comunicazione sarà indicato l'avvio della vendita dei biglietti.

 

Da Volotea ribassi fino al 41,6%

Il vettore low cost ha superato la concorrenza di Ita con un'offerta più vantaggiosa e ribassi sino al 41,6%.  Rispetto alla base d’asta di 37 milioni, infatti, Ita ha offerto 28,4 milioni (ribasso 8,5 milioni), mentre Volotea 21 milioni (ribasso 15,9 milioni): una differenza di 7,3 milioni che premia il low cost. Se dovesse vincere la gara, alle casse della Regione la continuità costerebbe 21 milioni e non 37, con la vittoria di Ita invece il costo sarebbe di 28 milioni. 

Volotea opererà così i voli in continuità territoriale per la Sardegna, in particolare fra i tre scali sardi (Alghero-Fertilia, Cagliari-Elmas, Olbia-Costa Smeralda) e gli aeroporti della penisola Milano-Linate e Roma-Fiumicino.

Sindacati in fibrillazione

approfondimento

Ita, presidio dei lavoratori all’esterno della sede di Alitalia

In attesa della ufficialità dell’assegnazione delle rotte, i sindacati avevano espresso preoccupazione in vista della possibile aggiudicazione a Volotea. William Zonca, segretario generale della Uiltrasporti sarda, ha commentato al Corriere della Sera: "Le decisioni sulle rotte da e per la Sardegna non possono basarsi solo su un fattore economico di ribasso ma hanno fondamentale importanza i servizi che verranno erogati dal vettore che si aggiudicherà i collegamenti. Non faremo un passo indietro se non verranno garantiti i servizi conquistati in questi anni dai sardi. È inammissibile che questi vengano dispersi per motivi puramente economici. La continuità territoriale aerea deve guardare prima ai servizi e poi ai costi economici".

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24