Ford Mustang Bullit, per una vita alla Steve McQueen

1' di lettura

Ford Mustang Bullit, come rinasce un mito. A 50 anni dall'uscita del film con Steve McQueen la casa di Dearborn lancia la versione speciale della "muscle car" più venduta al mondo

Cinquant’anni fa usci nelle sale il film “Bullit”, un film poliziesco imperniato sulla figura di Frank Bullit, un tenente della squadra omicidi interpretato da un carismatico Steve McQueen che riesce a risolvere un intricato caso mettendosi contro il suo stesso distretto.

Ma è una pellicola che è entrata nell’immaginario collettivo soprattutto per lo spettacolare inseguimento, che dura quasi 10 minuti, tra una Ford Mustang Fastback e una Dodge Charger sulle strade di San Francisco.

Esattamente a 50 anni dal debutto, una delle due auto, l’iconica Mustang torna a rivivere grazie alla Ford che lancia sul mercato la nuova Mustang Bullit. Non si tratta di una novità assoluta, perché c’erano già state due edizioni speciali della sportiva più venduta al mondo, ma in questo caso la Bullit celebra anche un’altra storia, cioè il ritrovamento ed il successivo restauro dell’auto originale utilizzata per le riprese del film.

Una storia straordinaria

Nel 1968, infatti, furono utilizzate due Mustang GT fastback, identiche tra loro. Quella guidata da Steve McQueen nel film fu venduta dalla Warner Bros. a un acquirente privato mentre l'altra, utilizzata per l’inseguimento fu inviata presso un centro di ripristino e poi scovata, all’inizio del 2017 in un cantiere di Baja California in Messico.

Quella guidata da Steve McQueen venne acquistata nel 1974 da un certo Robert Kiernan e lasciata in eredità al figlio Sean. Fu proprio lui a chiamare il quartier generale della Ford e raccontare la straordinaria storia di quell’auto. Sean raccontò che Steve McQueen scrisse numerose lettere al padre per avere l’auto, l’ultima è datata 14 dicembre 1977, quasi tre anni prima della morte del grande attore, ma la risposta fu sempre un secco “no”.

L’unico McQueen a rivedere quella vettura è stata Molly, la nipote dell’attore che l’ha presentata per la prima volta al pubblico in occasione dell’ultimo salone di Detroit.

Guidare un mito

In omaggio alla protagonista del film, la Mustang Bullit è disponibile solo nel colore verde, ha il pomello bianco per la leva del cambio e il logo circolare Bullit sul posteriore. Il “cuore” è un motore V8 5 litri a doppia iniezione con 460 cavalli che permettono di raggiungere i 263 chilometri orari e di “volare” da 0 a 100 km/h in poco più di 4 secondi e mezzo.

In Italia ne arriveranno solo 68 ad un prezzo di 57.400 euro e chi la vuole deve sbrigarsi, perché 40 sono già state prenotate per vivere una vita alla Steve McQueen...

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"