In Italia un'auto su 8 è ad alimentazione alternativa al carburante

In Italia sono state oltre 21mila le auto ad alimentazione alternativa vendute a novembre 2017 (Getty Images)
3' di lettura

Il dato emerge dall'ultimo focus di mercato redatto dall'Anfia per il periodo gennaio-novembre 2017. Sono state più di 21mila su oltre 150mila le vetture con motore a metano, ibrido o elettrico, vendute nel penultimo mese dell'anno

In Italia, ogni otto autovetture vendute, una è ad alimentazione alternativa al carburante. I dati sono stati diffusi dall'Associazione nazionale filiera industria automobilistica (Anfia) e riguardano il mercato interno dell'auto da gennaio a novembre 2017.

Cresce l'alimentazione alternativa

Lo studio, elaborato dall'Anfia su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rivela come nel mese di novembre 2017 sono state immatricolate in Italia 156.447 autovetture, il 6,9% in più rispetto al dato registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Del totale delle vetture vendute, quelle ad alimentazione alternativa hanno toccato quota 21.290, ovvero il 13,2% del mercato a novembre e l'11,6% dall'inizio anno. È il quarto incremento consecutivo a novembre per le vendite di auto a metano che raggiungono, per l'undicesimo mese del 2017, quota 3.272 con un aumento dello 0,2% rispetto a un anno fa. Le auto ad alimentazione ibrida battono un nuovo record con 6.713 vendite solo a novembre: che le porta a rappresentare il 4,3% del totale vendite e a toccare un aumento del 92,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Complessivamente, dall'inizio del 2017, sono state immatricolate oltre 150mila auto a gas, oltre 61mila auto ibride, di cui 2.415 ibride plug-in, e 1.813 auto elettriche.

Le case automobilistiche

Secondo il Focus dell'Anfia, le vendite ai privati nel mese di novembre sono calate del 2% in un anno, mentre quelle alle società (inclusi noleggio e leasing) crescono del 20,8% rispetto a novembre 2016. Il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles (incluso Ferrari, Maserati) guida la classifica del mercato con 39.500 autovetture e il 25,3% delle quote di mercato. Un risultato che mantiene il marchio primo in Italia, ma in calo a novembre del 5,2%. Seguono FCA nella classifica per gruppi di novembre: Gruppo PSA (comprendente il brand Opel) con il 14,2% di quota (+14,6% la variazione tendenziale dei volumi), Gruppo VW con il 13,4% di quota (+2%), Gruppo Renault con il 10,6% di quota (+25,8%), Ford con il 6,8% (+8,5%), Bmw con il 5,1% (+10,4%) e Daimler con il 5,1% (+9,4%). I costruttori giapponesi complessivamente pesano per l’11% circa del mercato (+13,7%), mentre i costruttori coreani pesano per il 6% (+9,6%).

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"