Crisi, allarme di Draghi: "La recessione continuerà"

1' di lettura

Il governatore di Bankitalia: "Atteso forte calo dell'economia". E sull'ipotesi di controllo da parte dei Prefetti sulle banche dice: "No a ingerenze politico-amministrative su credito"

Il governatore di Bankitalia lancia un nuovo allarme sulla difficile congiuntura che attende il nostro Paese. " La recessione continuerà ed è atteso forte calo dell'economia". Sull'ipotesi di controllo da parte dei Prefetti sulle banche dice: "No a ingerenze politico-amministrative nelle valutazioni del merito di credito di singoli casi". E aggiunge: "Gli interventi adottati dalle banche centrali e dallo Stato hanno evitato il collasso del sistema, ma non ancora portato chiarezza nei bilanci di quelle banche che più hanno investito nei titoli che chiamiamo tossici".

Leggi tutto
Prossimo articolo