Coronavirus, news. Il bollettino del 24 ottobre: 19.644 contagi e 177.669 tamponi

Sono 151 i morti nelle ultime 24 ore, 79 i ricoveri in terapia intensiva in più rispetto a ieri. Possibile conferenza stampa di Conte in serata per presentare un nuovo dpcm. Il premier in un messaggio alla Cna: "Lavoriamo a ristoro rapido per chi è in difficoltà". Boccia: "Lockdown totale? Non è il momento". Prima notte di chiusura nottura nel Lazio. Da lunedì anche in Calabria e Piemonte. Scontri e proteste contro le chiusure a Napoli: aggredita la troupe di Sky TG24

 

1 nuovo post
Il nuovo bollettino del ministero della Sanità registra 19.644 nuovi contagi a fronte di 177.669 tamponi (circa 4.300 meno di ieri). I decessi sono 151. Le terapie intensive aumentano di 79 unità (in totale sono 1.128), mentre i ricoveri ordinari salgono di 738 (in totale sono 11.287). Il rapporto positivi/tamponi è di circa l'11% (BOLLETTINO - MAPPE - GRAFICHE). Possibile conferenza stampa del premier Conte per presentare il nuovo dpcm (le possibili restrizioni). L'Iss: "In Italia Rt a 15, presto situazione critica in molte regioni". Sale la pressione sul governo per un altro lockdown nazionale. "Siamo ad un passo dalla tragedia. Chiudiamo tutto per 30-40 giorni, poi si vedrà", dice il governatore De Luca che firmerà nel weekend l'ordinanza con cui chiuderà la Campania. Proteste e scontri nella notte a Napoli contro le chiusure annunciate da De Luca.: due contannati per direttissima. Aggredita la troupe di Sky Tg24

Tutte le notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Daniele Troilo

Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo liveblog del 25 ottobre

- di Daniele Troilo

Dpcm, no stop spostamenti regioni; centri commerciali aperti

Dovrebbe tramontare per il momento l'idea di limitare gli spostamenti tra le regioni con il nuovo Dpcm anti-Covid che dovrebbe essere firmato domani dal premier Conte. Starebbe emergendo nel confronto tra il governo e le regioni e anche durante la riunione in corso tra i capi delegazione, alla presenza del presidente del Consiglio. Inoltre per ora - secondo quanto si apprende - si prevede che anche i centri commerciali rimangano aperti. 
- di Daniele Troilo

Roma, manifestazione in centro contro misure

Si stanno radunando in piazza del Popolo, al centro di Roma, alcune decine di manifestanti per protestare contro la "dittatura sanitaria e il coprifuoco". In piazza anche il leader romano di Forza Nuova Giuliano Castellino. La piazza è monitorata dalle forze dell'ordine.
- di Daniele Troilo

Dpcm, per ora resta stop alle 18 in Dpcm ma pure per domenica

L'ultima novità del Dpcm che dovrebbe varare il governo domani sulle misure anti-Covid riguarda la domenica. In un primo momento si prevedeva lo stop totale alle attività come bar e ristoranti. L'orientamento emerso - secondo quanto apprende l'AGI - è che non cambierà nulla tra giorni feriali e giorni festivi. Ovvero la serrata ci sarà alle 18, anche se le regioni sono contrarie e hanno chiesto la chiusura alle 23. Il braccio di ferro con i governatori è ancora in corso, ma dovrebbe essere confermato la prima bozza del Dpcm su questo punto. Il presidente della Conferenza Stato regioni Bonaccini ha chiesto, in una lettera inviata al premier Conte, di prevedere in ogni caso "adeguate forme di ristoro per i settori e le attività economiche interessate dalle limitazioni introdotte dal provvedimento in oggetto del presente parere, mediante la contestuale attivazione di specifici tavoli di confronto con i Ministeri competenti". 
- di Daniele Troilo

Cervinia apre stagione sciistica: folla e polemiche

Duemila gli ingressi, in un comprensorio con piste innevate come a fine ottobre non si vedeva da anni. Sui social network sono divampate le polemiche riguardanti le code che si sono formate fin dalla mattina fuori dalla biglietteria. La replica di Matteo Zanetti, presidente e amministratore delegato della Cervino spa: "C'è molta genta ma la situazione è ottima dal lato dell'accesso graduale e del controllo”. IL VIDEO
- di Daniele Troilo

Sicilia, commercianti organizzano marcia protesta a Palermo

Una marcia contro le ordinanze e i decreti che anticipano la chiusura dei locali, pub, ristoranti, dopo l'aumento dei casi di coronavirus, è stata organizzata per questa notte dai commercianti di pub e ristoranti. La mobilitazione  dei titolari e dipendenti è scattata con un tam tam sui social network: i manifestanti si daranno appuntamento in via Isidoro La Lumia una delle strade della movida palermitana. Poi proseguiranno verso il teatro Politeama, raggiungeranno i Quattro Canti e si dirigeranno verso la sede della presidenza della Regione siciliana in piazza Indipendenza. Una manifestazione pacifica assicurano i partecipanti. "Fate attenzione a non fare infiltrare alcun gruppo politico o gruppo con intenzioni non pacifiche - dicono nei messaggi gli organizzatori - Sono pregati di essere con noi tutti gli operatori dello spettacolo e fornitori dell'indotto. Basta prese in giro con ordinanze inutili. Basta capri espiatori". 
- di Daniele Troilo

Scontri Napoli, Laforgia (Leu): "Disordini sono inaccettabili"

"I disordini di Napoli sono inaccettabili. E anche solo l'ombra della criminalità e della destra fascista dietro gli scontri deve spingerci a condannare e reprimere queste azioni, ovunque accadano, con tutte le forze. Ma per togliere ogni alibi e prima di ogni stretta sul terreno delle libertà personali, lockdown compreso, c'è bisogno che lo Stato stabilisca le condizioni di un patto: prima un reddito universale di emergenza per le persone e aiuti selettivi alle imprese e ai settori sottoposti alle chiusure, poi le chiusure. O, se preferite, le due cose contemporaneamente. Crisi sanitaria, crisi sociale e crisi democratica si intrecciano in un groviglio drammatico. L'abbiamo imparato nella prima ondata. Non vederlo nella seconda sarebbe una grave responsabilità". Così su Facebook il senatore di Leu Francesco Laforgia.
 
- di Daniele Troilo

Forza Nuova: in piazza del Popolo anche dopo mezzanotte

"Noi siamo qui e ci saremo anche dopo la mezzanotte. Non si può accettare che un minuto dopo la mezzanotte c'è il virus e un minuto prima no". Così Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova, parlando senza mascherina si giornalisti a Piazza del Popolo a Roma dove è arrivato con altri militanti per protestare contro le misure anti contagio da Covid-19 prese dal governo. Al momento ci sono circa una ventina di manifestanti, e molti giornalisti in una piazza presidiata dalle forze dell'ordine. "La vostra narrazione del Covid è quella che sta permettendo di chiudere tutto - ha detto ai giornalisti Castellino - oggi abbiamo un presidente del Consiglio che viola la legge, perché la legge dice che è vietato girare con il volto coperto". Dopo aver annunciato di voler disobbedire al coprifuoco della mezzanotte Castellino ha detto "non sono negazionista, il Covid esiste, è un'influenza ma non si muore di Covid"
- di Daniele Troilo

Regione Lombardia: "Chiusure accompagnate da ristori"

"Non ci potranno essere nuove chiusure di interi settori senza il contestuale ristoro dei mancati incassi. Non possiamo chiedere ad intere categorie che hanno investito una montagna di denaro per rispettare le norme anti Covid di chiudere senza prevedere le risorse per dipendenti, affitti, bollette e fornitori". E' la posizione che emerge da parte della regione Lombardia sui provvedimenti anti Covid. "Inoltre - viene spiegato - abbiamo chiesto di spostare l'orario di chiusura per i ristoranti e per I bar con il solo servizio al tavolo alle ore 23; eliminando l'obbligo di chiusura domenicale. Una cosa è chiedere il rispetto delle regole igienico sanitarie, un'altra è punire interi settori già messi a dura prova dalla crisi. Lo stesso si può dire per palestre, centri sportivi, piscine, teatri e cinema che abbiamo chiesto di lasciare aperte lasciando alla discrezionalità di governatori o sindaci eventuali  provvedimenti'. 
- di Daniele Troilo

Usa, Trump: "Record casi per primato test, non spaventate gente"

"Negli Usa abbiamo più casi perché siamo il Paese che fa più test al mondo ma la mortalità è calata, non spaventate la gente": così Donald Trump ai reporter in Ohio, prima del suo secondo comizio di oggi.
- di Daniele Troilo

Regione Lazio, no assembramenti a visita Zingaretti

La Regione Lazio in una nota smentisce categoricamente assembramenti durante la visita del presidente Zingaretti a Piazza dei Gerani denunciata oggi con una foto dalla consigliera regionale Corrotti. La foto, in cui Zingaretti comunque non appare, non è - si spiega - stata scattata certamente durante la visita del Presidente svolta senza alcun assembramento e avvenuta senza stampa al seguito, senza avvertire la cittadinanza e senza tagli di nastro, il tutto documentato da video e foto presenti su diversi canali social. Visita volutamente organizzata con queste modalità per evitare qualsiasi tipo di assembramento. Alle ore 15 di venerdì infatti, orario della visita di Zingaretti, poche erano le persone presenti in piazza, perlopiù operai che stavano preparando l'inaugurazione prevista nelle ore successive ed organizzata dal Comune di Roma. 
- di Daniele Troilo

Covid Usa, Obama: Trump ha completamente fallito

Barack Obama ha accusato Donald Trump di aver "completamente fallito" nella gestione della pandemia. "Otto mesi dopo l'inizio, i nuovi casi registrano ancora nuovi record", ha detto in un comizio a Miami. "Questo presidente tratta la presidenza come un reality show, non ha un piano contro il virus, si rifiuta di guardare la realta'", ha aggiunto, assicurando che Joe Biden terra' sotto controllo la pandemia.
- di Redazione Sky TG24

Nuovo record di contagi in Portogallo, 3.669 nelle ultime 24 ore

Il Portogallo ha segnato un nuovo record di contagi da Covid giornalieri: 3.669 nelle ultime 24 ore. I nuovi decessi sono 21, per lo più concentrati nel Nord del Paese, l'area più colpita. Il Portogallo ha registrato finora 116.109 contagi e 2.297 morti legati al coronavirus. 
- di Redazione Sky TG24

Oms, mondo vicino a mezzo milione di casi al giorno

Il bilancio mondiale dell'epidemia di coronavirus si sta avvicinando al mezzo milione nuovi casi al giorno, la meta' dei quali in Europa. Sono i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), che ha registrato un terzo record consecutivo di nuove infezioni in 24 ore: 465 mila in tutto il mondo, 218 mila dei quali in Europa. Il numero totale dei contagiati ha superato i 42 milioni. L'Oms ha sottolineato che in Europa il numero dei contagi giornalieri e' ora sette volte superiore a quello di marzo e aprile scorsi, sebbene sia diminuito quello dei morti. Nel vecchio continente il numero dei decessi ha oggi superato quota 2 mila ma durante il picco della prima ondata aveva superato i 5 mila al giorno.
 
- di Redazione Sky TG24

In corso riunione tra Conte e capi delegazione su Dpcm

È in corso la riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione sulle misure da inserire nel nuovo Dpcm anti-Covid la cui firma dovrebbe essere posticipata per domani. 
- di Redazione Sky TG24

Covid, piazze movida deserte, a Catanzaro scattano divieti

Piazze e strade di Catanzaro solitamente frequentate dai giovani completamente deserte. E' l'effetto del divieto disposto dal sindaco Sergio Abramo, valido fino all'8 novembre, che vieta dalle 18 alle 24 di stazionare nelle aree dei Giardini di San Leonardo, uno dei principali ritrovi dei giovani, e in alcune zone del quartiere Lido. A garantire che nessuno violi l'ordinanza del saranno la Polizia locale e tutte le Forze dell'ordine, in base a quanto condiviso anche in sede di Comitato per l'ordine e la sicurezza in Prefettura. Il provvedimento è stato adottato alla luce della crescita dei contagi registrata negli ultimi giorni e delle numerose segnalazioni sui comportamenti di chi non rispetta le disposizioni emanate al fine di contenere l'emergenza sanitaria. 
- di Redazione Sky TG24

Francia, nuovo record contagi, 45.422 in 24 ore

Nuovo record di contagi in 24 ore in Francia, con 45.422 positivi da ieri, secondo Santé Publique France, secondo cui il tasso di positività ha toccato oggi il 16%. Diminuito il numero dei decessi in un giorno, 138 contro i 184 di ieri, e rallentamento dei nuovi ricoverati in rianimazione, che sono stati oggi 233 contro i 300 di ieri. In rianimazione e terapie intensive, ci sono attualmente un totale di 2.491 malati di Covid.
- di Redazione Sky TG24

Boccia a Sky TG24: "Lockdown totale? Non è il momento. Troveremo un'intesa per la stretta"

Il ministro degli Affari Regionali, positivo al Covid e in isolamento, a “L’Ospite”: "Il Covid non ci ha mai lasciato, con i sacrifici di tutti eravamo riusciti a ridurlo e questa estate era partita un po’ più normale. Non è un caso che il terzo trimestre è stato un periodo di crescita economica. Ma il virus non era andato via. Andrà via con il vaccino". L'ARTICOLO COMPLETO
- di Redazione Sky TG24

Emergenza Virus, autorizzate 209 assunzioni in ospedale Reggio Calabria

Il Commissario per il rientro del debito della Sanità in Calabria, gen. Saverio Cotticelli ha autorizzato l'assunzione a tempo determinato di 209 figure professionali, tra medici, infermieri, tecnici ed Oss (Operatori Socio Sanitari). Ne ha dato notizia l'Azienda ospedaliera "Bianchi-Melacrino-Morelli" di Reggio Calabria. Dal Grande Ospedale Metropolitano si parla "di un importante ed ulteriore passo avanti per rafforzare le linee di difesa contro il Covid-19, garantendo al meglio, nel contempo, anche l'assistenza per tutti i pazienti affetti da altre patologie nel quadro di un contesto pandemico ad oggi ancora non definibile in tutti i suoi aspetti". 
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24