Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

Cronaca

Raffaele Mastrolonardo

Lo stato della diffusione di Covid-19 nel nostro Paese sulla base del bollettino della Protezione Civile: dati a livello nazionale, regionale e provinciale

I dati dell'ultimo bollettino della Protezione civile.

Di seguito, una serie di grafici e di mappe, aggiornate quotidianamente, che permettono di farsi un’idea complessiva sulla situazione dell’epidemia in Italia (qui è possibile trovare la mappa realizzata dalla Protezione Civile), nella consapevolezza che questi numeri rischiano di essere parziali, per esempio a causa degli asintomatici non sottoposti a tampone o delle cifre relative ai decessi, che spesso non considerano chi muore in casa. 

La mappa provincia per provincia

Una prima misura della diffusione del coronavirus Covid-19 è offerta dalla sua distribuzione nelle differenti aree del Paese. Nella mappa interattiva qui sotto è possibile monitorare dove finora il virus ha colpito maggiormente: ogni pallino rappresenta il numero di casi totali in una determinata provincia (la crescita del numero di casi totali, piuttosto che l’incremento degli attualmente positivi, è l’unico numero che dà realmente conto di aumenti o diminuzioni nei contagi).

Se non visualizzi la mappa clicca qui 

Casi totali, attualmente positivi, ricoverati e terapia intensiva

Un’altra misura dell’epidemia nel nostro Paese è quella che segue l’andamento nel tempo dei casi (totali e positivi) e delle conseguenze del virus (ricoverati in ospedale e in terapia intensiva).

Se non visualizzi il grafico clicca qui

 

Un ulteriore indicatore è il numero di nuovi pazienti positivi registrati ogni giorno, mostrato dal grafico qui di seguito.

Se non visualizzi il grafico clicca qui

 

Tamponi giornalieri

Questo valore, come sappiamo, dipende anche dal numero di tamponi eseguito. E’ quindi utile tenere conto anche di questo dato e del rapporto tra i due: una sua discesa può significare che la diffusione dell’epidemia tende a rallentare.

Se non visualizzi il grafico clicca qui

 

Infine, c’è il riscontro quotidiano delle vittime del virus e di coloro che sono stati dichiarati guariti.

Se non visualizzi il grafico clicca qui

L’andamento nelle Regioni

 Il grafico riportato qui sotto permette di osservare i dati sui casi confermati e la loro situazione nelle varie regioni italiane.

Se non visualizzi il grafico clicca qui

 

L’andamento nelle Province

Per capire, invece, come procede l’epidemia a livello provinciale si può tenere d’occhio la seguente visualizzazione che mostra il progresso dei casi confermati nelle province con il maggior numero di contagi a partire dal giorno del superamento del 100esimo caso.

Se non visualizzi il grafico clicca qui

I dati

I dati utilizzati nella maggior parte dei grafici e delle mappe questo articolo provengono dal Dipartimento della Protezione civile, dal Ministero della Salute e della Regioni così come sono raccolti sul sito del Ministero della Salute con aggiornamenti quotidiani. Nei primi giorni di diffusione dell’epidemia questi dati non sarebbero utilizzabili in modo pratico ed efficiente senza l’azione dell’associazione onData che li ha resi disponibili in formato leggibile dalle macchine. Per questa ragione onData viene citata come fonte nelle visualizzazioni realizzate anche grazie al suo lavoro sui dati. 

Cronaca: i più letti