Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Bimba nigeriana morta a Sondrio, la madre: “Non sono una scimmia, sono una mamma”

i titoli delle 18 di sky tg24 del 19 dicembre 2019

2' di lettura

La donna, in un’intervista a Repubblica, ha commentato gli insulti ricevuti: “Non ho nulla da dire. Sono loro a dovermi spiegare come si fa a trasformarsi in persone così”

“Non sono una scimmia, sono una mamma”. Con queste parole Alima, la madre della bambina morta in ospedale a Sondrio il 14 dicembre, ha commentato, in un’intervista a La Repubblica gli insulti che avrebbe ricevuto da alcune persone nel nosocomio. “Se mentre mia figlia moriva qualcuno mi ha insultata perché sono nata in Nigeria, non ho nulla da dire - ha proseguito la donna - Sono loro casomai a dovermi spiegare come si fa a trasformarsi in persone così”.

“Mia figlia era il regalo del cielo”

Alima racconta che “Mistura era il regalo del cielo per essere riuscita a scappare dalla fame, la speranza di una vita più umana”. La donna ha aggiunto di non aver sentito le frasi razziste che le sono state rivolte nell’ospedale e ha ringraziato la maestra elementare e consigliera comunale Francesca Gugiatti che ha denunciato la vicenda: è “l’unica a essersi sentita umiliata e offesa dalla mancanza di pietà”.

La morte della bambina

Il 14 dicembre, nell’ospedale di Sondrio, la figlia di Alima, di soli 5 mesi, ha smesso di respirare. Le urla della donna, disperata per la morte della bimba, avrebbero infastidito alcune persone. I presenti nella sala d’attesa, infatti, hanno iniziato a insultare la madre, definendola una “scimmia”.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"