Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Nuova allerta a Venezia, previsto altro picco della marea. Maltempo da Nord a Sud

Secondo le previsioni del Centro maree per oggi sono previsti altri picchi di acqua alta. Il peggiore intorno alle 12.30 quando l'acqua potrebbe raggiungere i 160 centimetri. Piove su tutta Italia, sulle coste toscane e laziali allagamenti di strade e auto in panne

Leggi tutto
1 nuovo post

Venezia, Borrelli: risposta del governo assolutamente tempestiva

 
"Il Governo ha dato una risposta assolutamente tempestiva anche rispetto al passato". Lo ha voluto sottolineare il Capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrrelli, durante una conferenza stampa in comune, con il sindaco Brugnaro appena nominato Commissario delegato per l'emergenza. La misura che prevede lo stanziamento di 5mila euro per i privati e 20 mila per gli esercizi pubblici
- di Redazione Sky Tg24

Venezia, Brugnaro ai cittadini: conta dei danni in 3 settimane

 
I tempi devono essere veloci per rifondere chi ha subito danni a causa dell'alta marea. Il sindaco e Commissario delegato per l'emergenza Luigi Brugnaro insiste su questo punto e invita i veneziani a fornire "una conta dei danni in tre settimane". "Fate fotografie e documentate gli interventi - ha esortato -  Bisogna prepararsi a fare una conta dei danni subiti e di quelli che possono essere i costi per il ripristino". "Sotto certe cifre basterà l'asseverazione di un perito che certifichi il totale della spesa, nei casi di cifre più importanti ci sarà  un procedura di verifica prevista dalla legge", ha spiegato Brugnaro, con il coinvolgimento della Gdf.
- di Redazione Sky Tg24

Protezione Civile: allerta rossa Veneto, Friuli ed Emilia Romagna

 
"La perturbazione atlantica che sta interessando il nostro Paese, mantiene condizioni di diffuso maltempo su gran parte della penisola, con precipitazioni diffuse, anche temporalesche, e con nevicate sulle regioni settentrionali. Questa fase di maltempo sarà anche caratterizzata da una sostenuta ventilazione meridionale responsabile di mareggiate sulle coste esposte ed un successivo rialzo termico". Lo comunica il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte, sulla base delle previsioni disponibili, che "ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quelli diffusi nei giorni precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).
- di Redazione Sky Tg24

Allerta in 11 regioni, temporali e burrasche

 
Prosegue l'ondata di maltempo su gran parte dell'Italia, colpita da una perturbazione atlantica. E' allerta rossa per rischio idrogeologica in tre regioni (Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emila Romagna) ed arancione in altre 8. Lo indica un nuovo avviso di avverse condizioni meteo della Protezione civile. Dal pomeriggio di oggi temporali su Sardegna, Liguria ed Emilia-Romagna; persisteranno le precipitazioni anche su Veneto e Friuli Venezia Giulia. Attesi, inoltre, venti forti o di burrasca su Lazio, Abruzzo, Molise, Marche, in estensione ad Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con mareggiate sulle coste esposte. Nevicate su entroterra ligure ed Emilia-Romagna, con quota neve sopra i 600-800 metri; nevicate anche su Veneto, Friuli Venezia Giulia, province autonome di Trento e Bolzano, con quota neve sopra i 1000-1200 m ed apporti al suolo da moderati ad abbondanti e quota neve in successivo rialzo. Dalla mattina di domani i rovesci interesseranno prima Campania, poi Calabria e Basilicata, in estensione alla Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Valutata per oggi e domani allerta rossa sul bacino dell'Alto Piave in Veneto, sul Bacino del Livenza in Friuli Venezia Giulia e sulla Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese in Emilia Romagna. Per la giornata di domenica, valutata allerta arancione sulle restanti zone del Friuli Venezia Giulia, sulla Provincia Autonoma di Bolzano, su alcuni settori del Veneto, su gran parte di Emilia-Romagna e Toscana, sull'Umbria e sul litorale del Lazio. Allerta gialla su gran parte del Paese
- di Redazione Sky Tg24

Venezia, Borrelli: sospensione mutui per un anno

 
Sospensione dei mutui per un anno. E' una delle misure che rientra nell'ordinanza firmata oggi dal capo della protezione civile Angelo Borrelli, la numero 616 con la quale ha formalizzato la nomina del sindaco Brugnaro a Commissario per l'emergenza. "L'ordinanza prevede  anche contributi per l'autonoma sistemazione a coloro i quali hanno dovuto lasciare l'abitazione, fino alla bonifica delle case". E soprattutto
prevede "una ricognizione complessiva dei fabbisogni per il ristoro dei danni - continua - Anche il premier Conte ha annunciato lo stanziamento di 5 mila euro per i privati e 20 mila euro per le attività produttive e le attività sociali di culto"
- di Redazione Sky Tg24

Rinviate di una settimana le elezioni nel comune altoatesino di Nova Ponente

 
Rinviate di una settimana, causa maltempo, le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Nova Ponente, in val d'Ega, e per l'elezione diretta del sindaco, che si sarebbero dovute svolgere domani. Lo comunica la Provincia di Bolzano precisando che le urne, dunque, saranno aperte a Nova Ponente domenica 24 novembre. "Si tratta di una decisione dettata da motivi di sicurezza - commenta il presidente Arno Kompatscher - presa di concerto con le autorità competenti in materia di protezione civile". Nel decreto d'urgenza, firmato dal presidente della Regione nel pomeriggio di oggi, si elencano le cause di forza maggiore che hanno reso inevitabile il rinvio delle elezioni: da un lato la viabilità del comune di Nova Ponente risulta interrotta, con la conseguente impossibilità di garantire la regolare esecuzione delle elezioni comunali, dall'altro le condizioni di disagio non potranno essere risolte in breve tempo, e infine per domani si prevede l'arrivo di altre forti precipitazioni
- di Redazione Sky Tg24

Venezia, Borrelli: "spetta a Mef sospendere tributi"

 
La possibilità di sospendere gli adempimenti tributari per i cittadini veneziani che hanno subito danni dall'alta marea spetta al ministero dell'economia. Lo ha ricordato il capo del dipartimento di Protezione civile nazionale Angelo Borrelli durante una conferenza stampa . "Il tema è già stato affrontato mercoledì con il premier Conte e il ministro De Micheli e oggi ho sentito il responsabile del dipartimento di politiche fiscali del ministero alle Finanze", continua Borrelli, che ha invitato il sindaco Brugnaro, che è anche commissario delegato per l'emergenza a inviare una richiesta formale con l'indicazione dell'estensione del territorio, tutto, per cui si richiede la sospensione dei tributi. Mentre nel l'ordinanza firmata oggi da Borrelli rientra già la sospensione del pagamento dei mutui per un anno. 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, Borrelli: "firmata ordinanza per Brugnaro commissario"

 
Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro è commissario delegato per la gestione dell'emergenza. Il capo della protezione civile Angelo Borrelli ha annunciato di aver appena firmato l'ordinanza, la numero 616, con la quale ha formalizzato la nomina. "L'ordinanza prevede oltre alla nomina del commissario" spiega Borrelli, i suoi compiti, in primis quello "di redigere un piano di interventi. In questa fase sono stati stanziati 20 milioni di euro dal Cdm per l'adozione dei primi provvedimenti urgenti che riguardano le voci di soccorso e assistenza alla popolazione, il ripristino della funzionalita' dei servizi che sono stati danneggiati  a causa della marea". 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, Brugnaro: "domani giornata dura, tutte forze in campo"

 
 "Sarà una giornata dura anche domani" per Venezia, con le previsione del centro Maree che indicano acqua alta fino a 160 cm. Lo ha detto il sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro durante una conferenza stampa in Comune. Anche se, ha spiegato, i venti sono in diminuzione" la situazione è molto incerta. "Il picco di 160 cm è alto ma quello che ha distrutto la città era 187 cm", ha ricordato e ha assicurato: "Abbiamo tutte le forze disponibili sul campo. Sono picchi alti, importanti, ma difficile che facciano più danni rispetto a quelli" che ci sono stati dopo martedì notte. Anche per questo ripetersi di eventi il sindaco ribadisce l'idea, da proporre all'Onu, di "realizzare a Venezia un centro degli studi sull'acqua". 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, da 400 a 900 euro mese per chi costretto fuori casa

 
C'è anche un contributo per chi è costretto momentaneamente fuori casa a causa dell'acqua alta - da 400 a 900 euro mensili - nell'ordinanza per Venezia della Protezione Civile, che nomina il sindaco Brugnaro commissario delegato agli interventi d'urgenza. Una misura che si somma a quella che stabilisce primi rimborsi di 5mila euro per i privati, e di 20mila per le aziende, per l'immediato sostegno al tessuto economico e sociale. Il documento conferma, all'art. 8, anche la sospensione delle rate dei mutui per un anno. Questo avvalendosi delle risorse finanziarie (20 mln) messe a disposizione nella delibera del Cdm che ha decretato lo stato di emergenza. I contributi ai nuclei familiari che trovano autonomamente una sistemazione abitativa (400 euro per un solo componente, 500 per due, 700 per tre, 800 per quelli con quattro, fino a un massimo di 900 mensili) sono alternativi alla fornitura gratuita di alloggi da parte dell'amministrazione regionale, provinciale o comunale. 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, Borrelli: "firmata ordinanza per Commissario"

 
 
 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, Brugnaro: "attiveremo cabina di regia"

 
 
 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, stop mutui per un anno, Brugnaro commissario

 
Il provvedimento, ha annunciato in conferenza stampa il capo della protezione Civile Angelo Borrelli, garantirà al neo Commissario di avere del personale ad hoc e "avrà il compito di redigere il piano di interventi sui 20 milioni stanziati per far fronte ai primi provvedimenti urgenti di soccorso alla popolazione, per il ripristino della funzionalità dei servizi, per fornire un contributo a chi è stato costretto a lasciare la propria abitazione". Borrelli ha poi spiegato che per ora i contributi previsti sono di 5 mila euro per i privati e di 20 mila per le attività produttive, per le attività sociali e di culto. "C'è stata - ha sottolineato - una risposta tempestiva dal Governo". Borelli ha infine reso noto il numero di telefono, il 45500, da utilizzare per inviare gli sms di solidarietà.
- di Costanza Ruggeri

Maltempo a Roma, Città metropolitana: "interventi per allagamenti"

 
Strade allagate e alberi caduti  hanno richiesto interventi da parte del  Dipartimento Polizia Metropolitana e Viabilità di Città metropolitana di Roma. In particolare da ieri pomeriggio al km 17 della Laurentina sono state aiutate alcune persone rimaste intrappolate in una pozza di acqua e fango che si era formata durante le intense piogge. Grazie all'intervento della Protezione Civile regionale, si è riuscito a diminuire il livello dell'acqua sulla strada. In questo momento la strada è percorribile in entrambi i sensi di marcia, limitati da segnaletica che è stata posta dal Servizio Viabilità. Durante la scorsa notte e per tutta la mattinata, la Polizia metropolitana ha assicurato la presenza e ha garantito la gestione del flusso del traffico su quel tratto di strada. Al momento la situazione è tornata alla normalità, ma il manto stradale risulta ancora scivoloso, per cui raccomandiamo massima prudenza. Squadre di cantonieri sono al lavoro per taglio alberi caduti sulla Sp del Tuscolo, dove la situazione è purtroppo critica, conseguentemente sarà chiusa la strada. Alberi e rami caduti, allagamenti e voragini si segnalano sulla vai dei Laghi, via del Mare, Anagnina, Via Tuscolana, via Ardeatina e vai Portuense.
- di Costanza Ruggeri

Maltempo in Trentino,situazione monitorata da protezione civile

 
In Trentino centinaia di uomini della protezione civile sono al lavoro per ripristinare la viabilità ordinaria, laddove interrotta, e per monitorare reti elettriche, corsi d'acqua e dighe, che al momento però non destano particolare preoccupazione. Il punto della situazione è stato fatto in mattinata nella sala operativa della Protezione civile a Trento. Al termine della riunione, il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, si è recato in val di Fassa per un sopralluogo ad alcune delle zone più colpite ieri dal maltempo, per visionare i lavori sulle strade e lo sgombero degli alberi caduti. Le condizioni più critiche si registrano attualmente in val di Sole, in val di Fassa e soprattutto in val di Non, dove la neve è caduta maggiormente e dove è forte il pericolo di schianto di alberi, nella zona di Taio in particolare. Meteotrentino ha annunciato che a partire dalle 22 di questa sera e fino alle 12 di domani sono previste nuovi forti precipitazioni, più abbondanti ad est, in attenuazione dal pomeriggio di domani. Il limite della neve sarà all'inizio attorno ai 1.000-1.200, per poi salire fino a 1.800, specie sui settori orientali. 
- di Costanza Ruggeri

Su Sky Tg24 lo speciale "Venezia sommersa"
 

A poche ore dall'allagamento che ha colpito il capoluogo veneto, Sky Tg24 ripercorre quello che per molti è stato un dramma annunciato, con “Venezia Sommersa”, in onda stasera alle 21.00 e in replica domani, domenica 17 novembre alle 14.30 e alle 23.00. Lo speciale, a cura di Jana Gagliardi, è un racconto per immagini della calamità che ha colpito Venezia e i suoi luoghi simbolo, come la basilica di San Marco e il teatro La Fenice.
- di Costanza Ruggeri

Maltempo in Alto Adige, strade chiuse e servizi sospesi

 
Qualche ora di tregua in Alto Adige prima dell'annunciata nuova intensa perturbazione che nella tarda serata di oggi dovrebbe portare neve oltre i 1.000 metri e pioggia a fondovalle. Come apprende l'AGI, a Brunico in Val Pusteria nella giornata odierna la corrente è stata fornita regolarmente. La viabilità sulle strade resta molto difficile e attualmente sono una quarantina le strade, soprattutto provinciali e comunali, ad essere impraticabili per smottamenti, valanghe e caduta di alberi. La neve caduta copiosamente, fenomeno abbastanza raro per metà novembre anche per l'Alto Adige, ha causato disservizi anche al servizio pubblico di autobus. Già sospesi diversi collegamenti locali che da fondovalle portano in montagna oppure servizi di linea nelle valli (per esempio, la Dobbiaco-Cortina) oppure in Val Badia. Questa sera le tratte Nightliner della Val d'Isarco, Val Pusteria e zona Sciliar, sono stati sospesi. Tra Brunico e Fortezza la circolazione dei treni è parziale, mentre la tratta San Candido - Lienz (Austria) è chiusa e a seguito della viabilità critica non è stato attivato il servizio con
autobus sostitutivi. 
- di Costanza Ruggeri

Maltempo, disagi in tutta Italia

 
 
 
- di Costanza Ruggeri

Venezia, Scotto: "risorse certe in legge bilancio"

 
Risorse certe nella prossima legge di bilancio per la salvaguardia di Venezia, la tutela del suo patrimonio storico, la manutenzione diffusa dell'ambiente lagunare. Lo ha dichiarato Arturo Scotto, nelle conclusioni dell'assemblea nazionale di Articolo uno, secondo quanto riferisce il coordinatore veneto, Gabriele Scaramuzza. "Un impegno - prosegue la nota - per la creazione di condizioni di reale sostenibilità per la citta' lagunare, in un disegno integrale e sistemico della salvaguardia. Insieme a questo, Articolo Uno ha annunciato il lancio della sottoscrizione nazionale 'libri e mestieri' per un progetto finalizzato a sostenere le librerie e le attività artigiane della città duramente colpite in questi giorni". 
- di Costanza Ruggeri
   center no-repeat #999999;cursor:pointer;top:-8px; border-radius: 2px;">↵

Acqua alta a Venezia, parlano i commercianti | Video

 

 

- di Costanza Ruggeri