Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni comunali Sardegna 2019: spoglio e risultati in diretta

Domenica si è votato in Sardegna per eleggere sindaci e consiglieri di 28 comuni. Il centrodestra vince a Cagliari e Alghero. Sassari al ballottaggio. A Illorai eletto il primo sindaco leghista. 

Data ultima modifica 17 giugno 2019 ore 06:30

Leggi tutto
1 nuovo post

Sassari verso confronto Campus-Brianda

A Sassari, con 6 sezioni scrutinate su 136, le percentuali dei candidati sindaci sembrano indicare un confronto tra l'ex sindaco ed ex senatore di Forza Italia Nanni Campus, sostenuto da cinque liste civiche, al 34,6%, e il magistrato Mariano Brianda (CSX) con il 30,2%. Il candidato del centrodestra Andria è al 17,4%.
- di Chiara Piotto

Cagliari verso testa a testa Truzzu-Ghirra

Cagliari, con 13 sezioni scrutinate su 174 si profila un testa a testa tra Francesca Ghirra (centrosinistra) e Paolo Truzzu (centrodestra): 49,4% per l'assessora all'Urbanistica uscente, 48,6% per il consigliere regionale di Fratelli d'Italia. Il terzo candidato Angelo Cremone è al 2%.
- di Chiara Piotto

A Cagliari cresce il centrodestra

A Cagliari, riferisce YouTrend, "sulla base delle primissime sezioni pervenute Truzzu (CDX) sembra crescere di oltre 10 punti rispetto al dato del Centrodestra delle Europee nelle stesse sezioni. Se il trend fosse confermato si potrebbe profilare una sua vittoria al 1° turno".
- di Chiara Piotto

4 sezioni scrutinate a Cagliari

A Cagliari, con 4 sezioni scrutinate su 174, ecco i primi risultati: il candidato del centrodestra Truzzu al 51,2%, Ghirra del centrosinistra 47,1%, Cremone (altri CSX) all'1,7%.
- di Chiara Piotto

Sassari, 4 sezioni scrutinate, Brianda in testa

A Sassari dopo 4 sezioni scrutinate su 136 in testa c'è il candidato di centrosinistra Mariano Brianda con il 35,7%, seguito dal civico Nanni Campus al 31%. Più indietro il candidato di centrodestra Mariolino Andria (15,9%).
- di Chiara Piotto
- di Chiara Piotto

L'affluenza provincia per provincia

A Cagliari ha votato il 51,7% (60,2% nel 2016) degli aventi diritto, a Sassari il 54,7% (63,8%), mentre ad Alghero il 58,6% (63,9% cinque anni fa). Su base provinciale, nel Nuorese si arriva al il 61,4% (69% nelle elezioni precedenti), nella provincia del Sud Sardegna al 61,6% (69,1% precedente) e in quella di Oristano al 59,3% (64,2%). Nella città metropolitana di Cagliari ha votato il 52,0% (60,5% nella scorsa tornata) degli aventi diritto, mentre in quella di Sassari il 56,8% (64,2% precedente).
 
- di Chiara Piotto

Affluenza definitiva, in calo del 7,85%

L'affluenza definitiva alle ore 23 (28 comuni su 28) è al 55,33%. Nella precedente tornata era stata al 63,18%, il calo quindi è pari al -7,85%.
- di Chiara Piotto

Prima sezione scrutinata a Cagliari 

Prima sezione scrutinata a Cagliari su 174: è avanti il candidato di centrodestra Paolo Truzzu con il 58,33%, seguito dalla candidata di centrosinistra Francesca Ghirra con il  33,33% e da Angelo Cremone per i Verdes con l'8,33 %.
- di Chiara Piotto

Chi sono i primi 9 sindaci eletti

Francesco Carta a Ortueri nel Nuorese, Pietro Arca a Sorradile nell'Oristanese, Titino Cau a Illorai (primo sindaco leghista nella Regione), Giacomo Contini a Putifigari nel Sassarese. Questi quattro sindaci erano già certi dell'elezione dalle 19 di domenica, prima della chiusura delle urne. Gli altri cinque sono Clara Michelangeli a Onanì e Paolo Ledda a Sarule in provincia di Nuoro; Renato Melis a Esterzili e Gianluca Serra a Genoni nel Sud Sardegna; Emanuele Cauli a Magomadas in provincia di Oristano.
- di Chiara Piotto

Affluenza in calo, 9 sindaci eletti con unica lista

Queste comunali hanno registrato un'affluenza in calo. Nelle precedenti consultazioni l'affluenza era stata al 65,39%, ora si attesta intorno al 55,33%. In 9 comuni sardi sono stati eletti altrettanti sindaci con unica lista, su un totale di 28 amministrazioni al voto. Si tratta dei primi cittadini di Sarule, Onanì, Ortueri (Nuoro), Magomadas, Sorradile (Oristano), Illorai, Putifigari (Sassari), Esterzili e Genoni (Sud Sardegna). Inoltre a Illorai, 849 abitanti, piccolo centro del Goceano, il segretario regionale leghista e deputato Eugenio Zoffili ha annunciato il primo sindaco leghista della Sardegna, Tittino Cau.
- di Chiara Piotto
- di Chiara Piotto

Michelangeli rieletta a Onanì

Onanì, provincia di Nuoro, ha scelto di confermare per la terza volta Clara Michelangeli come primo cittadino. "Siamo felicissimi, ci abbiamo creduto senza dubitare del senso di responsabilità dei compaesani. È il segno della continuità, la conferma di tante cose", ha detto il sindaco. 
- di Chiara Piotto

A Illorai il primo sindaco leghista della Sardegna

Eletto a Illorai, Tittino Cau è il primo sindaco leghista di sempre in Sardegna. A ufficializzarlo è il segretario regionale del Carroccio e deputato Eugenio Zoffili. "A Illorai, 849 abitanti, piccolo centro del Goceano - ha detto Zoffili - festeggiamo il primo sindaco leghista in Sardegna, Tittino Cau. Illorai è un paese simbolo della nostra azione politica tra la gente in Sardegna: dai 2.000 abitanti degli anni '50, ora purtroppo ridotti a 850 residenti, festeggiamo il nostro primo sindaco leghista, meccanico e agricoltore. Da Illorai con il nostro nuovo sindaco parte il progetto della Lega contro lo spopolamento dell'Isola, con iniziative concrete che sottoporremo a tutti i sindaci sardi, al nostro Governatore Solinas e al Governo di Roma". 
- di Chiara Piotto

In diretta da Cagliari

 
- di monica.serra