Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Viterbo, l’assassino avrebbe ucciso il commerciante “per 600 euro di vestiti”

I titoli di Sky Tg24 delle ore 18 del 5/05

2' di lettura

Secondo quanto riferito dai media, l’assassino avrebbe cercato di acquistare capi firmati nel negozio di jeans ma le sue carte risultavano bloccate. Sarebbe stato nel negozio tre volte, l’ultima delle quali avrebbe ucciso il commerciante con uno sgabello

Voleva comprare 600 euro di vestiti firmati ma la sua carta era bloccata e non aveva coperto il pagamento. Per questo motivo, il 22enne accusato dell’omicidio di Norveo Fedeli, commerciante di Viterbo, avrebbe picchiato con uno sgabello l’uomo fino a ucciderlo. Secondo quanto riportano il Corriere e il Messaggero, il giovane era già stato per due volte nel negozio di jeans di Fedeli. Aveva tentato di comprare capi firmati ma non li aveva pagati, chiedendo che gli venissero tenuti da parte. Quello che è accaduto la terza volta che il ragazzo è tornato, quando il commerciante è stato trovato in una pozza di sangue, dovrà essere chiarito durante l’interrogatorio del gip. Per ora, davanti alla pm, il 22enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. È accusato di rapina aggravata e omicidio volontario.

Le indagini e l’identificazione

Il presunto assassino è un cittadino statunitense, nato in Sud Corea e residente in Kansas. È stato fermato dalle forze dell’ordine a Capodimonte, dove abitava da due mesi e mezzo. Il giovane è stato identificato grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso e ad alcune testimonianze. Nei video, appare mentre arriva al negozio e poi ne esce vestito in un modo diverso: aveva lasciato all’interno la maglietta sporca di sangue (poi trovata a terra dalla scientifica), rubandone un’altra dagli scaffali. Dopo che la polizia ne ha diffuso l’immagine, un carabiniere di Capodimonte lo ha riconosciuto perché lo aveva fermato a marzo per un controllo di routine. Nel corso della perquisizione nella sua abitazione (la stanza di un'affittacamere sul lago di Bolsena) sono spuntati gli oggetti rubati nel negozio del commerciante, tra cui il portafogli con 80 euro. Trovate anche una scarpa sporca di sangue e una carta di credito, oggetto di indagine.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"