Maltempo Calabria, ritrovato il corpo del bimbo di 2 anni disperso

2' di lettura

Trovato sotto una coltre di detriti e terriccio. Era in auto con la madre e il fratello di 7 anni quando, durante un nubifragio, il 4 ottobre la piena di un torrente li ha travolti nel Catanzarese. I cadaveri della donna e del figlio grande erano stati trovati poco dopo

Dopo oltre una settimana è stato trovato il corpo senza vita del piccolo Nicolò, il bambino di 2 anni disperso in Calabria dal 4 ottobre. Il bimbo era in macchina con la madre e il fratello di 7 anni quando, durante un nubifragio, la piena di un torrente li ha travolti mentre stavano rientrando a casa nella frazione Mortilla di Gizzeria, in provincia di Catanzaro. I corpi della donna, 30 anni, e del figlio maggiore erano stati ritrovati senza vita il giorno dopo nel letto del torrente Cantagallo a San Pietro Lametino.

Il corpo trovato sotto una coltre di detriti e terriccio

Le ricerche del bambino, con vigili del fuoco, personale della Protezione civile e volontari, sono andate avanti per otto giorni. Il cadavere è stato trovato a San Pietro Lametino, a circa cinquecento metri dal luogo in cui era stato trovato il corpo della mamma: era sepolto sotto una spessa coltre di detriti e terriccio. Al ritrovamento ha contribuito il georadar messo a disposizione dal Cnr, con l'intervento di geofisici specializzati.

Sorpresi dal nubifragio mentre tornavano a casa

Sul posto è arrivato il procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Salvatore Curcio (si indaga per omicidio colposo). Secondo la ricostruzione, la donna e i due figli erano stati sorpresi dal nubifragio mentre - dopo aver lasciato casa dei nonni - stavano rientrando in auto nella loro abitazione di Gizzeria. La donna, presa dal panico, sarebbe scesa dalla vettura insieme ai due figli. La furia del nubifragio, però, le avrebbe strappato dalle braccia il piccolo Nicolò e trascinato via lei e l’altro figlio. I corpi della mamma e del bimbo di 7 anni erano stati trovati dopo alcune ore a poche centinaia di metri dal punto in cui era stata scoperta la macchina della donna. Del corpo del piccolo Nicolò, invece, si era persa ogni traccia, fino al ritrovamento di stamattina.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"