Da Francia a Italia con Blablacar, ma con 2 irregolari: condannato

2' di lettura

Un 26enne italiano ha scoperto solo al confine che i due stranieri con cui condivideva il viaggio non avevano i documenti in regola. Ha patteggiato con sospensione della pena per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione irregolare

Aveva accompagnato due persone dalla Francia all’Italia, contattate utilizzando Blablacar, il popolare servizio per condividere un viaggio in auto. Ma solo quando è arrivato alla frontiera ha scoperto che i due non avevano i documenti in regola e, quindi, di aver commesso un reato. È accaduto –-secondo quanto riportato da La Stampa - a un ragazzo italiano di 26 anni, che ha così patteggiato una condanna a 9 mesi, con sospensione della pena, e una sanzione di 24mila euro per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione illegale. Al giovane è stata anche sequestrata l’auto su cui viaggiava.

Nessuna attenuante concessa

Il giovane, italiano ma residente in Francia, era partito per le vacanze insieme alla sua ragazza e per risparmiare sulle spese di viaggio aveva pubblicato un annuncio su Blablacar a cui avevano risposto una donna di nazionalità ivoriana e un uomo di nazionalità marocchina. Ai controlli di frontiera al traforo del Monte Bianco, però, è emerso che la donna era priva di documenti e l’uomo, richiedente asilo in Francia, non aveva il permesso per l’espatrio perché in attesa della risposta sulla sua domanda. I due stranieri sono stati respinti in Francia e al ragazzo italiano la polizia di frontiera ha contestato il reato di favoreggiamento dell’immigrazione illegale. Nessuna possibilità di attenuanti: secondo quanto scrive La Stampa, il giudice di Aosta le ha negate perché il ragazzo è stato pagato per il passaggio. Secondo il giudice, inoltre, c’erano coscienza e volontà di portare delle persone in territorio italiano e il ragazzo non aveva fatto nulla per verificare che ne avessero il diritto.

I consigli di Blablacar

Ma cosa consiglia Blablacar nei casi in cui si dovesse attraversare un confine utilizzando il servizio? Sul sito è presente una sezione apposita per i “viaggi fuori confine”, con “precauzioni da prendere”. Agli utenti si suggerisce di “chiedere i documenti” alle persone con cui si viaggia e di “assicurarsi che questi siano validi per evitare disguidi al momento dei consueti controlli al confine tra due Stati». In caso di problemi, scrive ancora Blablacar, il consiglio è di “insistere sul fatto che hai conosciuto il passeggero su Blablacar. Non preoccuparti, saremo facilmente in grado di attestare che sei entrato in contatto con questa persona attraverso il nostro portale e, se dovesse rivelarsi necessario, fornire tutta la documentazione al riguardo».

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"