Sciatore scomparso nel 1954 identificato grazie a un post su Facebook

3' di lettura

Nel 2003 il ritrovamento di alcuni resti in Val D’Aosta danno il via alle indagini. La svolta arriva quando la Polizia pubblica un post sul social network e una donna scrive: “Credo sia mio zio, Henri La Marne, deceduto sul Cervino 64 anni fa durante una tempesta”

Capita che un post pubblicato sui social per ritrovare una persona scomparsa riesca nell’impresa e risolva il mistero. Così è stato per Henri La Masne, sciatore francese. Con la particolarità che la sua scomparsa risale al 1954. La Polizia di Stato è infatti riuscita a identificarne i resti grazie al passaparola su internet.

Il ritrovamento dei resti

I resti dello sciatore sono stati ritrovati 13 anni fa, il 22 luglio del 2005, in località Cime Bianche della Valtournanche (AO), a quota 3100 metri. Il ghiaccio li ha restituiti insieme a diversi indumenti e accessori, tra cui: un carnet di biglietti della funivia, un paio di sci, un paio di occhiali da vista, una camicia estiva e una moneta da 5 lire, coniata tra il 1946 e il 1950. L’analisi degli oggetti rinvenuti, effettuata dalla Polizia Scientifica di Aosta, aveva portato gli investigatori a ipotizzare che il cadavere potesse appartenere ad una persona benestante, di età media (30- 50 anni), alto circa 175 cm, e morto nei primi anni 50, in primavera.  

La svolta nelle indagini: il post su Facebook

Il passo successivo delle indagini prevedeva l’identificazione dello sciatore scomparso. Per farlo, la Procura di Aosta ha deciso di servirsi di metodi “contemporanei”: i social network. Lo scorso 22 giugno ha dunque disposto la diffusione dei contenuti dell’indagine attraverso i media locali e la pagina Facebook della Questura, chiedendo di diffondere la notizia anche in Francia e Svizzera. Una settimana dopo la pubblicazione, tra i commenti del post (circolato su diversi profili della Polizia), uno attrae l’attenzione degli investigatori. Una donna scrive in francese: “Credo di conoscere questa persona. Mio zio deceduto sciando sul monte Cervino nel 1954 durante una brutta tempesta”.

I dettagli forniti dal fratello

Preso contatto con la donna, la Polizia è risalita alla sua identità: il padre della signora, Roger La Masne, è il fratello di Henri Joseph Leonce La Masne, nato ad Alençon il 26 marzo 1919 e scomparso proprio nel 1954. Il signor La Masne, commosso e sorpreso di ricevere notizie del fratello perduto da oltre 60 anni, ha quindi scritto una mail alla Polizia scientifica fornendo dettagli sulla vicenda. “Mio fratello Henri era un personaggio piuttosto indipendente, era un amministratore civile del Ministero delle Finanze a Parigi. Era andato in licenza. Solo pochi giorni dopo la data prevista del suo ritorno dal congedo, la sua amministrazione ci informò e scoprimmo che era scomparso (il 26 marzo del 1954)”. La famiglia ha poi inviato alla Polizia una foto dello sciatore, nella quale l’uomo indossa gli stessi occhiali rinvenuti accanto ai resti. La conferma definitiva del ritrovamento con la prova del DNA: il confronto con quello del signor La Marne ha dato infatti esito positivo, mettendo la parola fine sulla vicenda della scomparsa di Henri durata 64 anni.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"