Norcia, ragazzo colpito da pugno: accertamenti su morte cerebrale

1' di lettura

La lite è avvenuta intorno alle 5 del mattino a Norcia, all'esterno di un pub, per "futili motivi", secondo quanto riferito dai carabinieri. L'aggressore è stato arrestato

È in corso presso l'ospedale di Terni l'accertamento di morte cerebrale per un ragazzo di 33 anni ricoverato stamani in gravi condizioni dopo essere stato colpito con un pugno da un suo coetaneo, già arrestato dai carabinieri, a Norcia. Sei ore - spiega lo stesso ospedale - sono i tempi tecnici per confermare l'avvenuto decesso. Gli accertamenti sono iniziati alle 17.34.

"Lite per futili motivi"

La lite è avvenuta intorno alle 5 di questa mattina a Norcia, all'esterno di un pub. I due giovani coinvolti sono entrambi del posto. Secondo quanto riferito dai carabinieri, dopo il pugno il 33enne è stato lasciato esanime a terra. Soccorso, il giovane è stato trasportato in ambulanza prima all'ospedale di Spoleto poi in quello di Terni, ricoverato in stato di coma. Il presunto aggressore è stato identificato, arrestato e rinchiuso nel carcere di Spoleto. L'aggressione - secondo quanto riferito dagli investigatori - è avvenuta per futili motivi. La vittima lavorava in Inghilterra ed era rientrata a Norcia per il periodo estivo.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"