Incidenti piazza S.Carlo, nuovo arresto per rapine con spray urticante

Gli incidenti di piazza San Carlo provocarono un morto e circa 1500 feriti (Ansa)
2' di lettura

Finito in manette il quinto componente della banda responsabile delle rapine con spray al peperoncino durante la finale di Champions League Juventus-Real Madrid. All'epoca dei fatti, il 3 giugno 2017, era minorenne

Nuovo arresto nell'inchiesta sugli incidenti di piazza San Carlo. La Squadra Mobile di Torino ha arrestato il quinto componente del gruppo responsabile delle rapine con spray al peperoncino che, il 3 giugno 2017 durante la proiezione della finale di Champions tra Juventus e Real Madrid, scatenarono il panico in piazza San Carlo, dove morì una donna e rimasero ferite più di 1.500 persone. A renderlo noto è la Polizia di Stato tramite il suo profilo Twitter.

Minorenne nel 2017

Il quinto appartenente alla banda è stato arrestato nella sua abitazione venerdì 27 luglio. Si tratta di un diciottenne marocchino, residente a Torino e dunque ancora minorenne all'epoca dei fatti. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di rapina in concorso, omicidio preterintenzionale, lesioni aggravate e lesioni come conseguenza di altro reato.

I numeri del caos

Negli incidenti di piazza San Carlo morì una donna e rimasero ferite più di 1500 persone nella calca venutasi a creare per il panico scatenato tra le persone che stavano assistendo alla partita di calcio. 

Carenze organizzative

Nel mirino dei magistrati restano comunque anche le carenze organizzative in merito all'evento del 3 giugno 2017. Lo scorso mese la procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio della sindaca di Torino Chiara Appendino e di altri 14 indagati fra i quali l'ex Capo di Gabinetto della sindaca, Paolo Giordana, e l'allora questore Angelo Sanna.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"