Fallisce il Casinò di Campione d'Italia

Il commissario ad acta aveva già deciso la bocciatura del piano di risanamento presentato dal Comune e dal casinò (Fotogramma)
1' di lettura

La decisione è stata assunta dal Tribunale di Como dopo la bocciatura da parte del commissario ad acta del piano di risanamento presentato dal Comune e dalla casa da gioco

Il Tribunale di Como ha dichiarato fallito il casinò di Campione d'Italia. La casa da gioco, che si trova sulla costa orientale del lago di Lugano, è stata affidata a tre curatori fallimentari. La decisione arriva dopo la bocciatura da parte del commissario ad acta del piano di risanamento presentato dal Comune e dal casinò.

Il mancato pagamento delle quote aveva provocato il dissesto del comune

La richiesta di fallimento era stata presentata dalla Procura di Como dopo che il casinò non era stato più in grado di versare le quote dovute al Comune di Campione, socio unico della casa da gioco, provocando il dissesto finanziario dell'ente pubblico. Nei giorni scorsi l'amministratore unico del casinò, Marco Ambrosini, aveva chiesto un'ulteriore proroga della decisione. In Italia, compreso quello di Campione, i casinò sono quattro, e tutti al Nord: gli altri sono a Venezia, a Sanremo e a Saint-Vincent in Val d'Aosta.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"