Maltempo, nubifragi e inondazioni a Cortona e nel Pavese

4' di lettura

A Monza un'ora di blackout elettrico ha lasciato senza luce ed elettrodomestici la città. Nel Cuneese, dieci centimetri di grandine. Coldiretti riferisce che questa primavera è caduto il 21% di pioggia in più rispetto alla media storica.  PREVISIONI METEO

Torna il maltempo in tutta Italia con una primavera in cui, fa sapere Coldiretti, è caduto il 21% di pioggia in più rispetto alla media storica con nubifragi, bombe d'acqua, grandinate, trombe d'aria e violenti temporali che hanno colpito a macchia di leopardo la Penisola: il Centro Nord è stata la zona più colpita.

Oltre 50 interventi nel territorio di Cortona

Nella giornata di ieri, nel territorio di Cortona, in provincia di Arezzo, una “bomba d’acqua” ha costretto i vigili del fuoco a oltre 50 interventi, in cui sono state soccorse anche tre automobili rimasti in panne con l'auto a causa di allagamenti in strada. Cinque le squadre dei pompieri provenienti da tutta la provincia di Arezzo arrivate sul posto per liberare scantinati e garage invasi dall'acqua. L'amministrazione comunale di Cortona sta effettuando sopralluoghi nella zona di Riccio e Terontola dove la situazione è più complicata a causa di vari smottamenti e sollevamenti di asfalto. Il tutto ha provocato pesanti disagi anche alla circolazione.

Violento temporale sull’Oltrepò Pavese

Un violento temporale, con pioggia e grandine, durato alcuni minuti, si è abbattuto ieri pomeriggio sull'Oltrepò Pavese, tra i comuni di Casteggio (Pavia), Borgo Priolo (Pavia) e Torrazza Coste (Pavia). Diversi alberi sono stati sradicati, a causa anche delle forti raffiche di vento. Alcune strade sono state allagate dalla pioggia battente. Danni anche ai vigneti sulle colline dell'Oltrepò, la cui entità dovrà essere valutata nei prossimi giorni. Anche il Nord Est non è stato risparmiato: fortissima grandinata a Feltre e nubifragi diffusi in Trentino. 

Dieci centimetri di grandine nel Cuneese

A Monza, a causa del maltempo, un'ora di blackout elettrico ha lasciato senza luce ed elettrodomestici la città nel tardo pomeriggio di ieri e a tratti ha proseguito a saltare anche nelle prime ore della serata. Diverse le telefonate al numero di emergenza per chiedere il ripristino della corrente, e ai vigili del fuoco per alcune auto rimaste bloccate in alcuni sottopassi allagatisi tra Monza e provincia. Una violenta grandinata ha colpito, nel Cuneese, la zona di Busca e Caraglio. La grandine, caduta ininterrottamente per oltre venti minuti, ha coperto strade e campi con oltre dieci centimetri di chicchi di ghiaccio. Allagamenti di scantinati e strade si sono registrati nella zona, con disagi temporanei al traffico. Allagati parzialmente anche alcuni uffici del Comune di Busca. Da quantificare i danni al comparto agricolo.

Coldiretti: "L’andamento anomalo conferma i cambiamenti climatici"

Intanto dalle analisi della Coldiretti in riferimento alla nuova allerta meteo in diverse regioni del Centro Nord emerge una stagione anomala che ha provocato all'agricoltura danni per mezzo miliardo di euro dall'inizio dell'anno, sulla base dei dati Isac Cnr. "L'andamento anomalo di quest'anno conferma purtroppo i cambiamenti climatici in atto che si manifestano", sottolinea l'organizzazione agricola, "con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo". "Gli acquazzoni invece aggravano i danni provocati con smottamenti e frane su un territorio più fragile dove - riferisce la Coldiretti - sono 7145 i comuni complessivamente a rischio frane e alluvioni, l'88,3% del totale. Un risultato provocato da un modello di sviluppo sbagliato che negli ultimi 25 anni - conclude la Coldiretti - ha ridotto a meno di 13 milioni di ettari le aree agricole a vantaggio dell'abbandono e della cementificazione".

Il tempo migliorerà nel weekend

Le previsioni meteo indicano che nei prossimi giorni sono attesi maltempo e ulteriori perturbazioni su tutta l'Italia, con temperature in calo e alte probabilità di temporali su molte regioni, almeno fino al weekend. Nell'ultima parte della settimana potrebbe esserci un graduale miglioramento delle condizioni al Centro-Nord, tranne che nel settore alpino. Al Sud, invece, ci sarà ancora instabilità atmosferica. (LE PREVISIONI SU TUTTA ITALIA)

Leggi tutto
Prossimo articolo