Piacenza, donna uccisa in casa con 3 coltellate: marito si costituisce

Foto d'archivio
1' di lettura

L’aggressione è avvenuta poco dopo le 16 in un appartamento alle porte del centro storico. La vittima è stata colpita alla gola in cucina, davanti al figlio di 17 anni che ha chiamato la polizia. L’uomo è prima fuggito, poi si è presentato in caserma

Una donna è stata uccisa con almeno tre coltellate alla gola nella sua casa di Piacenza. Dopo qualche ora, il marito si è costituito.

L’aggressione davanti al figlio 17enne

L’aggressione è avvenuta poco dopo le 16 in un appartamento al primo piano alle porte del centro storico. La vittima, una 52enne di origini albanesi, è stata colpita alla gola in cucina, davanti al figlio di 17 anni che ha chiamato la polizia. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e il 118, ma per la donna non c’era più nulla da fare. Poco prima dell’arrivo della volante, il marito - 57enne anche lui di origini albanesi - è fuggito: dopo qualche ora si è presentato in una caserma dei carabinieri e si è costituito. Il ragazzo di 17 anni è stato portato in questura per la sua testimonianza. Secondo le prime ricostruzioni, il rapporto tra marito e moglie si era progressivamente deteriorato e l’aggressione sarebbe arrivata durante l’ennesima lite.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"